Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:14 METEO:PISA20°25°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 16 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
SpaceX, il lancio del Falcon 9: il primo volo spaziale con solo civili a bordo

Attualità mercoledì 08 ottobre 2014 ore 19:00

Il turismo sanitario nasce in provincia di Pisa

Presentato l'accordo tra Asl 5 e comune di Peccioli. Permetterà alle persone malate di soggiornare in Toscana col progetto Fondi Rustici



PISA — Nasce il turismo sanitario. Con un accordo tra azienda Usl 5 di Pisa e comune di Peccioli per permettere alle persone malate, soprattutto straniere, di soggiornare in Toscana nelle strutture ricettive del progetto Fondi Rustici, un grande bene comune.

Alcuni dei 40 ruderi che verranno ristrutturati col progetto Fondi Rustici saranno attrezzati e avranno personale medico per ospitare i trapiantati di organi o di tessuti e i malati in dialisi.

“Sono circa 15 anni che col professor Franco Mosca lavoriamo a questo progetto – spiega il sindaco di Peccioli Renzo Macelloni – finalmente lo presentiamo. Abbiamo creato le condizioni per offrire assistenza ai malati che vorranno soggiornare in Toscana. Siamo i primi a farlo, è anche un'opportunità per destagionalizzare il turismo”. 

Rocco Damone, direttore generale dell'Asl 5 aggiunge: “Questo accordo ci permette di creare una rete residenziale con precisi requisiti per un sano percorso sanitario”.

L'idea nacque nel 1999, quando Franco Mosca, presidente della fondazione Arpa, ricevette un fax da un paziente olandese: “Era malato ma voleva trascorrere una vacanza a Forte dei Marmi. Avevamo aperto il centro trapianti da tre anni, gli indicai una serie di medici a cui poteva fare riferimento nel caso avesse avuto bisogno. Ne parlai con Macelloni, l'idea nacque così”.

Il progetto Fondi Rustici, un grande bene comune permette a tutte le persone interessate di investire nella riqualificazione dei quaranta casolari sparsi nel territorio del comune di Peccioli. I casolari facevano parte di una grande fattoria che per secoli ha prodotto lavoro e ricchezza, l'obiettivo è quello di valorizzare nuovamente questi edifici e il territorio.  

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tragica scoperta dei vigili del fuoco e polizia, intervenuti su segnalazione di alcune persone che da giorni non vedevano più l'anziana vicina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Politica

Cronaca

Attualità