Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:45 METEO:PISA13°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 16 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, retromarcia di Melandri: «La mia solo una battuta»

Attualità sabato 19 settembre 2015 ore 17:18

Nuovo look per San Marco e San Giusto

Ylenia Zambito e Marco Filippeschi

La riqualificazione dei due quartieri entra nel vivo: sicurezza idraulica, recupero dei siti dismessi delle ferrovie e un nuovo villaggio urbano



PISA — Una nuova strada per collegare i quartieri, interventi per la sicurezza idraulica, recupero dei siti industriali dismessi delle ferrovie, demolizione e ricostruzione dell'intero villaggio popolare di via Quarantola

Per i quartieri di San Marco e San Giusto arriva una variante urbanistica. "E' arrivato il momento di pagare il debito nei confronti dei due quartieri, che hanno dato tanto alla città pagando il prezzo dello sviluppo di Pisa". Queste le parole del sindaco Marco Filippeschi, che oggi ha presentato il progetto insieme all'assessore Ylenia Zambito.

Siti dismessi delle ferrovie (squadra Rialzo): secondo il progetto le Ferrovie avranno la possibilità di realizzare fabbricati da destinare a residenze e servizi al posto degli edifici esistenti in cambio della cessione al Comune di più del 60 per cento delle aree da destinare a verde e parcheggi  per i residenti.

Viabilità: La realizzazione di una nuova strada che passando sotto il cavalcavia metta in comunicazione i due quartieri senza passare da piazza Giusti.

Via Quarantola: recupero urbanistico dell'area delle case popolari tramite la demolizione e la ricostruzione di alloggi destinati a edilizia residenziale pubblica con elevata efficienza energetica, che saranno direttamente connessi per la mobilità urbana al People mover, in via di realizzazione.

"Vogliamo un quartiere popolare efficiente e accogliente -spiega Filippeschi- che rappresenterà un piacevole ingresso in città per i turisti in transito dall'aeroporto"

"La variante urbanistica è nella scia del recupero e del riuso dell'esistente -conclude Zambito- sia attraverso atti concreti che attraverso la partecipazione e l'organizzazione di eventi culturali volti a confrontarci con tutti gli operatori del settore per individuare strumenti e incentivi, a presentare idee e progetti volti al recupero del patrimonio edilizio esistente"


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati aggiornati contenuti nel report regionale portano ad oltre 66mila le positività accertate in provincia da inizio epidemia. Altre 4 vittime
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Cronaca

Attualità