Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:33 METEO:PISA9°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 22 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Mustafa è in Italia, il bambino simbolo della guerra in Siria arrivato a Roma

Lavoro venerdì 23 luglio 2021 ore 15:56

Nuovo sciopero negli aeroporti di Pisa e Firenze

Contro la vendita di Toscana Aeroporti Handling, i lavoratori dei due scali toscani incroceranno le braccia lunedì 26 Luglio per 12 ore



PISA — Per il giorno lunedì 26 Luglio 2021 è stato proclamato da Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Usb uno sciopero dei lavoratori di Toscana Aeroporti e Toscana Aeroporti Handling della durata di 12 ore, dalle 8 alle 20, che coinvolgerà buona parte del personale degli aeroporti "Galilei" di Pisa e "Vespucci" di Firenze Peretola.

"La decisione della vendita della società Toscana Aeroporti Handling da parte di Toscana Aeroporti - hanno spiegato con una nota congiunta le sigle Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl - ha aperto un conflitto che vedrà una terza azione di sciopero, dopo tanti presidi e dopo che i sindacati hanno portato all’attenzione di tutte le istituzioni la propria posizione di contrarietà, al completamento di questa operazione".

"Un futuro già incerto a causa della pandemia è diventato ancora più incerto - hanno sottolineato i sindacati -, per tutti i lavoratori che operano nel settore, ponendo forti dubbi sul loro futuro e sulle loro condizioni di lavoro e sui loro salari. Abbiamo sempre ribadito che la pandemia doveva essere superata con senso di responsabilità e attenzione, ma abbiamo anche sempre ribadito che la ripresa doveva essere una occasione da cogliere per costruire, tutti insieme, la migliore ripartenza possibile e fare in modo che gli aeroporti toscani si confermassero luoghi di buon lavoro e di crescita per le maestranze impegnate. La scelta di Toscana Aeroporti invece è stata quella di escludere dal processo futuro i lavoratori dell’handling e mettendo di fatto in discussione in maniera ancora più pesante i lavoratori in appalto".

"Per tutto questo scioperiamo - hanno concluso - e ribadiamo che i lavoratori che negli anni hanno garantito profitti consistenti non paghino sulla loro pelle e sulle loro tasche una scelta che non condividiamo".

"A causa dello sciopero  - hanno fatto sapere da Toscana Aeroporti - potranno essere possibili modifiche alla normale attività operativa. Saranno tuttavia assicurati tutti i voli di Stato, umanitari e di emergenza, nonché il trasporto di medicinali, merci deperibili, animali vivi e/o generi qualificati come di prima necessità per il rifornimento delle popolazioni e la continuità delle attività produttive".

All'aeroporto di Pisa è previsto un presidio dei lavoratori, dalle 10,30 alle 12,30 davanti al check-in B.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ore di apprensione e ricerche per la scomparsa di un dipendente pubblico che non ha fatto ritorno a casa. In campo anche le unità cinofile
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità