Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:45 METEO:PISA12°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 02 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, in Senato scoppia la bagarre per le parole di Balboni (FdI). Il Pd lascia l'aula per protesta

Cronaca martedì 06 ottobre 2015 ore 16:38

Operazione Clear Vision, cinque indagati

Sgominata dalla Polizia banda di venditori di merce contraffatta, sequestrati duemila paia di occhiali con griffe false



PISA —

Questa mattina, la Polizia di stato di Pisa, nell’ambito di un’ operazione finalizzata alla prevenzione ed al contrasto del fenomeno della contraffazione, ha sottoposto ad indagine cinque cittadini del Bangladesh per detenzione finalizzata alla vendita di merce contraffatta e ricettazione.

Gli uomini della Squadra Volante, diretti dal Commissario Capo Fabrizio Valerio Nocita, hanno per diversi giorni svolto un’attività di appostamento e monitoraggio al fine di controllare alcuni cittadini bengalesi dediti allo svolgimento di attività di dubbia liceità.

Il minimo comune denominatore che legava questi cinque stranieri, che svolgevano la loro attività di venditori itineranti in piazza Manin e vie limitrofe, era la medesima abitazione, ubicata in via Pietrasantina. Ciò che ha destato maggior sospetto negli investigatori sono stati i continui spostamenti, alle più svariate ore del giorno, di detti venditori con in spalla enormi buste nere.

Così alle 7 di questa mattina, all’atto dell’uscita dall’abitazione di detti venditori, è scattato il Blitz: 3 volanti della Polizia di Stato hanno fatto irruzione nell’appartamento, all’interno del quale è stato rinvenuto un vero e proprio deposito di occhiali contraffatti delle migliori marche.

Gli occhiali, che erano nascosti anche sotto il divano e le poltrone dell’abitazione, riempivano quasi interamente la piccola residenza, ove i bengalesi vivevano in precarie condizioni igeniche.

All’interno dell’abitazione sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro oltre 2000 paia di occhiali riportanti le griffe contraffatte di Ray-ban, Mickeal Kors, hokley, Gucci, per un valore complessivo di vendita al dettaglio che sfiora i 30.000 Euro.

Tra i 5 indagati, di cui 3 irregolari sul territorio nazionale, è presente anche un cittadino Bengalese titolare di una bancarella, con regolare licenza, sita in piazza Manin. Sono in corso delle indagini da parte della Polizia volte ad accertare se la bancarella in questione sia stata anche utilizzata dall’organizzazione come base logistica per occultare la merce illegale, al fine di tenerla a disposizione nelle zone di vendita con maggiore affluenza turistica.

I cinque bengalesi sono stati tutti denunciati all’AG per i reati di ricettazione e possesso, finalizzato alla vendita, di oggetti contraffatti in concorso tra loro. Per tre dei cinque indagati è scattato il decreto di espulsione del Prefetto.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I poliziotti, allertati dai residenti, hanno sorpreso nel quartiere di San Giusto due ragazzi in possesso di hashish e di un bilancino di precisione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Attualità

Cronaca