Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:21 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 25 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Stupido figlio di p...», la gaffe di Biden che insulta un giornalista a microfono acceso

Attualità lunedì 25 gennaio 2021 ore 14:30

Aiuti per biblioteche scolastiche e librerie

I Buoni Libro del Comune di Pisa

Sul piatto 24mila euro in Buoni Libro per arricchire i cataloghi degli istituti scolastici e invitare gli studenti al piacere della lettura



PISA — Nell’ambito delle Politiche giovanili, l'amministrazione comunale ha consegnato alle scuole secondarie di secondo grado i Buoni per l’acquisto di libri per rifornire le rispettive biblioteche. I Buoni, per un valore totale di 24.544 euro, sono stati suddivisi tenuto conto della popolazione studentesca e potranno essere spesi entro 12 mesi dalla consegna. Gli istituti coinvolti sono: Buonarroti - Santa Caterina (3.943 euro), Liceo Ulisse Dini (2.943 euro), Liceo Russoli - Ipsar Matteotti (5.886 euro), IS Galilei Pacinotti - Carducci (5.886 euro), IIS L. da Vinci Fascetti - Santoni Gambacorti (5.886 euro).

Ciascun istituto potrà acquistare i libri in un’unica soluzione per il valore riportato sul buono oppure in più soluzioni entro un anno dalla data di emissione. Ad ogni istituto è stata poi abbinata una libreria cittadina per la fornitura dei testi, tra la Blu Book di via Toselli, Stampacchia Enrico di piazza Cavallotti, Musetti di via Cavour, Libreria Pellegrini di via Curtatone e Montanara 5, Tra Le Righe di via Corsica. Per determinare l’abbinamento tra librerie fornitrici e istituti è stato effettuato il sorteggio.

La consegna dei Buoni Libro a Palazzo Gambacorti

"A causa del perdurare dell’emergenza epidemiologica – ha commentato la vicesindaca Raffaella Bonsangue - gli studenti della Scuola secondaria di II grado, risultano particolarmente colpiti dalle misure di contenimento. In questa fase difficile abbiamo ritenuto la lettura come uno strumento di crescita personale, soprattutto per i giovani sempre più orientati al consumo digitale, e pertanto abbiamo voluto contribuire ad accrescere il patrimonio delle Biblioteche scolastiche, quale fondamentale ambiente di apprendimento". 

"Nel rispetto dell’autonomia scolastica - ha aggiunto la vicesindaca - abbiamo chiesto agli istituti di utilizzare una parte dei contributi che abbiamo concesso per acquistare testi di educazione civica, in modo da formare cittadini consapevoli. Confidiamo in un utile apporto di questi titoli al patrimonio delle Biblioteche scolastiche anche per comprendere meglio le tendenze evolutive della cultura giovanile e per calibrare, in futuro, le politiche giovanili del Comune”.

La vicesindaca Bonsangue con la dirigenta Capparelli

“Quella del Comune – ha commentato la dirigente del Liceo Carducci, Sandra Capparelli – è un’iniziativa preziosissima: in un mondo come quello di oggi in cui i ragazzi sono sempre connessi leggere un libro significa regalarsi un momento importante di riflessione e la possibilità di viaggiare con la fantasia”. 

Maurizio Berni, dirigente dell’Istituto di istruzione superiore Santoni ha infine sottolineato come questa iniziativa sia doppiamente perché “consente di dare un piccolo sostegno anche alle imprese del territorio”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dal bollettino regionale i dati che fotografano l'andamento dell'epidemia nelle ultime ventiquattro ore. Altri due decessi in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità