Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA21°32°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 31 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Crolla a peso morto alle parallele: Simon Biles spiega i «twisties» con un video su Instagram

Politica venerdì 03 marzo 2017 ore 19:10

Area popolare approda in Comune

Giovanni Garzella

Il nuovo gruppo consiliare è capitanato da Giovanni Garzella: "Darà una casa comune ai Moderati Liberali Popolari Italiani"



PISA — In Consiglio c'è un nuovo gruppo consiliare: si chiama Area popolare - Pisa è e sarà guidato dall'ex capogruppo di Forza Italia - Pdl Giovanni Garzella.

Alla presentazione, avvenuta questa mattina a palazzo Gambacorti, c'erano anche i rappresentanti nazionali di Area Popolare Gabriele Toccafondi e Marco Baldassarri.

"Voterò i provvedimenti secondo il programma che mi ha eletto e nell'interesse, a mio giudizio, per la città" ha dichiarato Giovanni Garzella.

Il consigliere si è soffermato sulla "Crisi dei partiti" sul "Sì all'Europa dei cittadini e ai valori del nostro Paese" per concludere con un "No al populismo ed agli estremismi". Garzella ha poi rivolto un appello alle liste civiche pisane "Utili a una società senza partiti perché sono fucina di idee condivise sul campo".

"Vogliamo creare un soggetto politico che possa unire i soggetti moderati del nostro Paese. La casa di tutti coloro hanno a cuore il bene dell'Italia e che vogliono costruire, a differenza di chi vuole demolire. Vogliamo cambiare e riformare l'Italia, a differenza di chi urla e basta" ha detto Gabriele Toccafondi, coordinatore toscano di Ncd.

"È molto più facile essere populisti e arruffapopolo - ha proseguito Toccafondi - molto più faticoso, ma sicuramente più vero e affascinante, fare una proposta seria e concreta a tutti coloro che hanno a cuore il bene del Paese. A Pisa, conl'iniziativa di Giovanni Garzella, sta avvenendo quello che stiamo facendo a livello nazionale, unire i moderati. La strada è chiara davanti a noi, anche in Toscana c'è spazio per idee e movimenti politici di impronta moderata, riformista e liberale.Un'area che abbia programmi diversi dal Pd e dalla sua sinistra e anni luce distante dai vaffa e dalle ruspe, perché in Toscana come in Italia c'è bisogno di buonsenso e voglia di costruire e a noi interessa questo". 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una drammatica verità venuta alla luce con la comparazione del Dna. Il cadavere trovato nelle campagne di Orzignano è di Francesco Pantaleo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Spettacoli

Attualità

Cronaca