QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 9° 
Domani 16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 25 febbraio 2020

Cronaca sabato 28 febbraio 2015 ore 16:03

Pisa -Ascoli, feriti 4 agenti e due stewart

Alcuni contusi a seguito degli incidenti accaduti prima dell’inizio della partita. I tafferugli sono avvenuti in due circostanze diverse



PISA — Sono quattro i poliziotti e due gli Stewart contusi a seguito degli incidenti accaduti prima dell’inizio della partita Pisa – Ascoli . I tafferugli sono avvenuti in due circostanze diverse.

Difatti, mentre sopraggiungeva il corteo dei numerosi pullman e veicoli dei tifosi ospiti, debitamente scortati da personale di polizia, un nutrito gruppo di ultras pisani ha cercato di venire a contatto con gli avversari tentando di raggiungere via Contessa Matilde. Nella circostanza l’appropriata predisposizione dei nuclei di rinforzo ha consentito di impedire che i facinorosi potessero scontrarsi con la tifoseria ascolana. Durante queste fasi sono stati lanciati numerosi corpi contundenti (sassi bottiglie e arredi urbani) nonché bombe carta verso le forze dell’ordine da parte di entrambe le tifoserie.

Solo le manovre di contenimento sapientemente poste in essere dai reparti intervenuti hanno impedito che le due tifoserie entrassero in contatto. In questa fase una bomba carta lanciata dagli ultras del Pisa ha colpito il dirigente della Digos ferendolo leggermente ad una gamba.

Altri incidenti si sono verificati subito dopo, quando i tifosi ascolani, nell’accedere allo stadio, sono riusciti a forzare una porta di sicurezza al lato dei tornelli e ad entrare in massa travolgendo e colpendo con calci e pugni tre poliziotti e due stewart.

Nonostante il bilancio negativo, l’impegno profuso dalle Forze dell’Ordine impiegate, ha permesso di terminare l’evento sportivo senza ulteriori problemi per l’ordine e la sicurezza pubblica. Infatti, anche al termine della partita, un gruppo di ultras pisani appostato in una traversa di via Contessa Matilde per tendere un agguato al corteo dei tifosi ascolani che lasciavano lo stadio, è stato debitamente allontanato da un contingente di polizia all’uopo intervenuto .

Sono in corso indagini per individuare i responsabili dei tafferugli che oltre ad essere deferiti all’autorità giudiziaria competente, saranno destinatari del provvedimento amministrativo di divieto di accedere allo stadio.



Tag

Coronavirus, questo è il momento della razionalità e della responsabilità

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca