Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:30 METEO:PISA15°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 21 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lupo a spasso nel centro abitato di Pescara: il video dell'incontro

Politica domenica 03 dicembre 2023 ore 12:30

Bilancio, è scontro in Comune

Sala Baleari, aula del Consiglio comunale

Auletta di Diritti in Comune e Trapani del PD criticano il preventivo che sarà discusso in Consiglio comunale: ecco tutte le proposte di emendamento



PISA — Si accende il dibattito sul Documento unico di programmazione del Bilancio preventivo 2024 che, nei prossimi giorni, verrà discusso in Consiglio comunale. Dal quale arrivano le voci di Ciccio Auletta, capogruppo di Diritti in Comune, e Matteo Trapani, del Partito Democratico.

"Siamo di fronte a una situazione gravissima: la nostra città è capitale degli sfratti e la destra non fa l'unica cosa che servirebbe, ovvero mettere a disposizione le case che ci sono per chi ne ha bisogno e diritto - oggi sono 188 gli alloggi pubblici vuoti a fronte di centinaia di famiglie sotto sfratto: uno scandalo di cui Comune e Apes devono rispondere".

"Ma lo scandalo non si ferma qui: nel Bilancio 2024 si stanziano appena 500mila euro per le manutenzioni e il recupero degli alloggi vuoti, una cifra assolutamente insufficiente - ha aggiunto - al contempo, però, si stanziano 1,6 milioni di euro per le spese di albergazione per chi viene sfrattato. Siamo di fronte a uno spreco di denaro pubblico inaccettabile, usato per negare e non garantire il diritto all'abitare".

A tal proposito, Diritti in Comune ha presentato una mozione per garantire maggiori risorse. "Si tratta di un emendamento al piano triennale dei lavori pubblici per aumentare di 900mila euro per il 2024 lo stanziamento per il recupero degli alloggi di risulta - ha spiegato - ma non solo: a fronte di questa gravissima situazione riteniamo inaccettabile che siano inseriti nel piano delle alienazioni decine di appartamenti pubblici. Per questo abbiamo proposto alcune decine di emendamenti per rimuovere una ventina di appartamenti, oggi inutilizzati, dal piano vendite per recuperarli come alloggi ponte per garantire a chi è sfrattato il passaggio da casa a casa".

Per Trapani, invece, rileva la questione della tenuta dei conti del Comune. "Un tasso di riscossione basso e un’elevata evasione, una diminuzione della spesa per il personale con conseguenti disservizi, un calo degli oneri di urbanizzazione e l’utilizzo degli stessi per la spesa corrente - ha commentato - l’aumento dell’indebitamento e la diminuzione di avanzo di amministrazione. Insomma, un Bilancio che negli ultimi anni si è aggravato e che evidenzia sempre di più le sue debolezze".

"L’aumento della Tari è ormai insostenibile ed è una delle più alte in Italia, mentre crescono gli indebitamenti che si prevede di portarli a ulteriori 28 milioni di mutui nei prossimi tre anni - ha proseguito - se andiamo a vedere la tassazione in atto dal 2019 a oggi, questa amministrazione ha aumentato tutte le voci pesando sui cittadini. I cittadini pagheranno infatti quasi 8 milioni di euro in più per la tassa sui rifiuti, e oltre un milione come addizionale Irpef".

Anche per Trapani, comunque, restano le criticità sugli alloggi popolari e altri ambiti. "Per esempio sull’edilizia scolastica, sugli spazi pubblici, sulle manutenzioni, sui progetti contro la violenza sulle donne, sui progetti sociali e sull’offerta turistica e culturale della città - ha detto - su questi e altri temi abbiamo proposto come Partito Democratico, insieme alle altre forze di coalizione, centinaia di emendamenti".

"Tra i molti emendamenti abbiamo chiesto anche due ulteriori impegni concreti - ha concluso - la messa in sicurezza e l’adeguamento dell’attuale stadio e un piano di emergenza per il litorale in previsione dei prossimi investimenti annunciati oltre a un contenimento delle tasse comunali per quell'area e ristori adeguati".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'innovativo modello messo a punto dall’Istituto di Biorobotica genera un elettroencefalogramma virtuale che determina l'avanzamento della malattia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Politica