Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:57 METEO:PISA10°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 28 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Rapinavano i tassisti con un taglierino, arrestata una coppia a Bologna

Attualità mercoledì 01 settembre 2021 ore 09:43

La corsa per l'Università parte dall'ippodromo

Partono oggi i test per entrare nelle facoltà a numero chiuso, test in sicurezza nella struttura allestita all'ippodromo di San Rossore



PISA — "Studenti al tondino" sarebbe da dire, visto che questa mattina prendono il via all'ippodromo di San Rossore i test di ammissione all'Università di Pisa. Per svolgerli in sicurezza l'Ateneo, grazie all'interessamento del Comune di Pisa e alla disponibilità di Ente Parco e società Alfea, ha allestito un maxi tendone al centro dell'impianto sportivo e organizzato bus navetta dalla stazione di San Rossore.

Previsto lo smistamento dei candidati - circa 6mila nei vari giorni di test - tramite percorsi colorati, controlli anti-Covid, distanziamento e sanificazioni continue, all'interno di una struttura di oltre 7.000 metri quadri in cui sono state allestite 2.400 postazioni, sebbene il concorso più numeroso preveda circa 1.900 iscritti. A supporto numerosi steward e una postazione della Croce Rossa Italiana.

In undici giorni, fino al 30 Settembre, sono in programma 11 concorsi. Si parte oggi con il test di Medicina Veterinaria con 704 candidati. A seguire Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi Dentaria (3 Settembre, 1.257 iscritti), Scienze Motorie (9 Settembre, 498 iscritti), Scienze e tecniche di psicologia clinica e della salute (13 Settembre, 701 iscritti), Professioni sanitarie (14 Settembre, 2.069 iscritti, Scienze della formazione primaria (17 Settembre, 467 iscritti), Specializzazione sostegno scuola infanzia e Psicologia clinica e della salute (20 Settembre, 136 iscritti), Scienze tecniche delle attività motorie preventive e adattate e Specializzazione sostegno scuola primaria (23 Settembre), Specializzazione sostegno scuola secondaria di primo grado (24 Settembre), Specializzazione sostegno scuola secondaria di secondo grado (30 Settembre).

Al taglio del nastro, effettuato ieri, erano presenti il rettore Paolo Mancarella, il prefetto Giuseppe Castaldo e il sindaco Michele Conti. "Da anni - ha ricordato il primo cittadino - i test universitari per accedere ad alcuni corsi dell’Ateneo pisano venivano svolti altrove: prima a Lucca, poi a Pontedera; mi è sempre sembrata un’occasione persa per Pisa non far conoscere agli studenti, fin da subito, la città che avevano scelto come probabile sede del loro percorso di studi e di crescita. Di questo ne ho parlato con il Rettore con il quale abbiamo condiviso un percorso che ha portato al risultato di oggi che considero di fondamentale importanza per la nostra città è per la sua economia.I test d’ingresso che tornano nel Comune di Pisa sono un fatto importante e non scontato, frutto di un lavoro di squadra degli enti coinvolti che ringrazio: l’Università di Pisa, l' Ente Parco Naturale Migliarino San Rossore Massaciuccoli e Alfea, società di gestione dell’ippodromo".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un servizio da anni sperato e invocato dai residenti del litorale. Il cantiere, partito in questi giorni, dovrebbe durare 6 mesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cultura

Cronaca

Attualità