Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:25 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 20 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Mattarella allontana ancora la sua rielezione: «Csm presto presieduto dal nuovo capo di Stato»

Attualità lunedì 30 agosto 2021 ore 15:24

Mancanza di spazi, il Liceo chiede aiuto

Mancano aule per il prossimo anno scolastico al Liceo Buonarroti. Il rischio è quello del doppio turno pomeridiano, si cercano soluzioni



PISA — La mancanza di spazi per la didattica rischia di danneggiare l'avvio dell'anno scolastico al liceo Buonarroti di Pisa. Il rischio è quello del doppio turno pomeridiano, visto che non sarà possibile ritornare alla situazione pre Covid con la rotazione delle aule e la didattica a distanza è possibile solo in casi di quarantena.

La cronica mancanza di spazio quest'anno potrebbe davvero lasciare fuori le aule dell’Istituto Buonarroti di Pisa ben 18 classi su 54, ossia 400 studenti sarebbero costretti a non poter accedere e fare lezione nel Liceo scientifico. Nonostante gli appelli del preside la Provincia di Pisa non dà risposte e siamo ad appena 15 giorni dal suono della prima campanella. E pensare che il problema era noto da tempo e che le misure anti-Covid hanno fatto esplodere”, spiega il consigliere regionale Diego Petrucci, che ha raccolto le preoccupazioni dei genitori.

In realtà in queste ore qualcosa è successo. La Provincia di Pisa, proprietaria della struttura, ha annunciato “Opere serramentistiche e da fabbro presso il Complesso scolastico Concetto Marchesi di Pisa”, con lavori appaltati e di prossimo inizio. "L’intervento - è stato spiegato - è finalizzato al miglioramento delle condizioni di aerazione di aule presso gli Istituti Buonarroti e Santoni. In particolare, l’intervento concorre al finanziamento di cui sopra prevedendo l’installazione di finestre in aule del Liceo Buonarroti, recuperando per l’attività didattica in presenza alcune aule che lo scorso anno scolastico erano rimaste inutilizzate. L'importo dei lavori è di oltre 70mila euro".

La situazione è stata aggravata dal ritiro del Polo Piagge, dove alcune classi si erano trasferite lo scorso anno, tornato nella disponibilità dell’Università per la ripresa della didattica in presenza

"Gli studenti e le famiglie del “Buonarroti” meritano una risposta celere. La rabbia monta pensando che a questo problema si sarebbe potuto dare soluzione, magari con moduli provvisori visto che, come confermato anche dal dirigente scolastico, i fondi ci sono e potevano essere utilizzati", dice ancora Petrucci.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati aggiornati dal bollettino regionale fanno salire a 71286 le positività registrate da inizio epidemia in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità