comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:PISA14°20°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 22 ottobre 2020
corriere tv
Conte: «Ai cittadini dobbiamo chiedere ancora sacrifici e rinunce»

Attualità venerdì 20 marzo 2020 ore 14:27

Covid-19, nuovi posti letto per senza fissa dimora

Ricavati ulteriori 12 posti nell’ex centro di accoglienza di via Livornese e nel centro diurno Binariozero. Continua il lavoro dell’Unità di strada



PISA — Da domani (sabato) nelle strutture della Società della Salute della Zona Pisana saranno garantiti 32 posti letto per le persone senza dimora, che potranno rimanere nei centri a loro dedicati 24 ore su 24.

Oltre ai 20 posti letto garantiti dal Centro di Accoglienza Progetto Homeless, la struttura della Società della Salute della zona pisana di Porta a Mare, la Sds ha messo a disposizione ulteriori 12 posti, di cui 8 nella struttura dell’ex centro di accoglienza per cittadini immigrati in via Livornese e 4 al centro diurno per senza dimora “Binariozero”, presso la Stazione di San Rossore, per arrivare a un totale di 32 posti. Tutte e tre le strutture resteranno aperte senza interruzione e agli ospiti saranno garantiti tre pasti al giorno (colazione, pranzo e cena) in modo da consentire loro di non uscire, così come previsto dal decreto governativo dell’11 marzo. Dentro le strutture saranno mantenute le distanze di sicurezza e gli ospiti dormiranno in stanze singole o al massimo di due persone. Gli ingressi saranno valutati da assistenti sociali del Progetto Homeless in collaborazione col servizio sociale. Rimane attivo lo sportello d’ascolto del Centro di Progetto Homeless di via Conte Fazio, ma solo su appuntamento.

L'unità di strada continuerà regolarmente la propria attività quotidiana in tre turni (mattina, pomeriggio e sera) dando informazioni alle persone in strada, monitorando il territorio e distribuendo pasti nell’orario serale. Saranno distribuiti anche volantini con i numeri di telefono a cui rivolgersi per l’emergenza: 388.9921160, 050.2200817, 050.24573.

Si stima che attualmente siano circa un’ottantina le persone senza dimora al momento presenti a Pisa. Il numero è un po’ più basso della media annuale perché gli spostamenti sono limitati a causa delle misure restrittive per il coronavirus.

Intanto da lunedì i servizi amministrativi dei presidi territoriali della Zona Pisana saranno accessibili esclusivamente per telefono e e-mail. E’ un’altra delle misure decise dalle autorità sanitarie per ridurre il contagio da Covid-19.

Dall’inizio della prossima settimana, dunque, per prenotare visite e prelievi e per ogni altra pratica amministrativa ai presidi del comune di Pisa (Via Garibaldi, Via Cilea, Via Pardi e Marina di Pisa) a disposizione dei cittadini ci saranno due numeri di telefono - 050.959207 (da lunedi al sabato dalle 8 alle 12) e 050.954585 (dal lunedi al venerdì dalle 8 alle 12) - e una mail: amministrativopisa@uslnordovest.toscana.it)

Discorso simile per i presidi di Cascina, Vicopisano, Calci Crespina-Lorenzana e Fauglia. Anche in questo caso per i cittadini che vivono in questi comuuni ci saranno due linee telefoniche (050.954737 e 050.954714 dal lunedi al sabato dalle 8 alle 12) e una mail (amministrativocascina@uslnordovest.toscana.it.) a disposizione.

Per i presidi di San Giuliano Terme e Vecchiano, invece, è possibile chiamare allo 050.954851 (lunedì, mercoledì e venerdi dalle 8 alle 12) e allo 050.954751 (martedi, giovedi e sabato dalle 8 alle 12) oppure scrivere a amministrativovecchiano@uslnordovest.toscana.it



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Politica