Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:47 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 19 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Tonga, prima e dopo l'eruzione del vulcano

Politica sabato 30 novembre 2019 ore 08:20

"Darsena Europa, dove è aspetto ambientale?"

L'assessore Filippo Bedini

Darsena Europa, parla l'assessore pisano Bedini: “Nessun interesse per l’aspetto ambientale da parte di Regione e Governo”



PISA — L’assessore all’ambiente del Comune di Pisa Filippo Bedini ha partecipato giovedì 29 novembre alla presentazione del progetto “Darsena Europa” alla Fortezza Vecchia di Livorno, alla presenza del Ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli. “La notizia di oggi – ha commentato l’assessore Bedini – è che il Governo finanzierà la piattaforma in modo importante. Registro che gli aspetti di ordine ambientale, specialmente in relazione al rischio erosione per la costa pisana, non hanno, purtroppo, avuto spazio nelle parole del ministro Micheli. Mi domando: ma come si fa a pensare che un "ingigantimento" come quello che si vede dalle foto dei rendering, confrontando il porto com'è oggi e come dovrebbe diventare, possa non avere conseguenze in termini di deviazione delle correnti marine e, di conseguenza, in termini di erosione costiera?”

“È sempre più chiaro – spiega l’assessore all’ambiente - come anche questa partita sia sempre più subordinata all'esito delle elezioni regionali. Da questo punto di vista noi abbiamo dimostrato la nostra attenzione rispetto al problema, stanziando 30 mila euro per lo studio che sarà eseguito da un soggetto terzo, relativamente all'impatto ambientale in termini di erosione. Uno studio che la precedente amministrazione pisana avrebbe dovuto commissionare già da diversi anni, in modo da poter disporre adesso degli elementi per valutare a pieno il rischio ambientale per le coste pisane, ma che il PD pisano, in ossequio ai diktat di Rossi, non ha mai voluto finanziare. La responsabilità di tale mancanza è grande, se pensiamo al possibile impatto che un’infrastruttura così enorme può avere non solo in termini ambientali, ma anche sull’indotto del turismo che si è ampiamente sviluppato negli ultimi anni soprattutto nella zona di Calambrone, con il recupero delle ex colonie e l’investimento dei privati per la realizzazione di molte strutture di accoglienza turisticha. Mi auguro e penso che il centrosinistra paghi le conseguenze di questo disinteresse in termini elettorali. Noi vigiliamo e vigileremo al massimo delle nostre possibilità per quanto di nostra competenza”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente è avvenuto a Navacchio. Il motociclista, sbalzato dal mezzo, è finito prima contro il guard-rail e poi nella scarpata a bordo strada
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca