QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 11°11° 
Domani 11°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 23 novembre 2019

Attualità giovedì 17 ottobre 2019 ore 14:14

Al via i lavori per altre cinque isole ecologiche

Partito l’intervento per l'installazione dei cassonetti interrati in via San Martino. Poi piazza Guerrazzi e le vie Fratti, Cattaneo e Conte Fazio



PISA — È partito l’intervento per la realizzazione di una nuova isola interrata in via San Martino, che sostituirà in cassonetti esterni già presenti. Nei giorni precedenti i cassonetti posti davanti alla chiesa sono stati spostati di alcuni metri, dove rimarranno il tempo necessario allo svolgimento dei lavori. 

Sono in tutto cinque le nuove isole interrate che vengono realizzate in centro storico o nelle immediate vicinanze: oltre a San Martino ne viene realizzata una in via Conte Fazio, all’altezza della caserma dei Carabinieri, una in via Cattaneo, una in piazza Guerrazzi e una in via Fratti. 

Una nuova postazione, fa sapere il Comune, era inizialmente prevista anche in piazza San Paolo all’Orto, a lato del Teatro, ma il posizionamento dei cassonetti interrati è stato rinviato per il ritrovamento, durante i saggi di scavo, di grandi strutture fognarie di difficile rimozione.

“L’intervento – spiega l’assessore all’ambiente Filippo Bedini -, oltre a riqualificare alcune postazioni esistenti come nel caso di Via San Martino e via Fratti, consentirà di estendere l’area servita dai cassonetti ad apertura automatica anche ad altre zone subito a ridosso del centro storico, in cui il sistema porta a porta ha mostrato finora criticità, dovute soprattutto alla mancanza di adeguati spazi condominiali, con conseguenti situazioni non decorose per la presenza di contenitori e sacchi sul marciapiede. Penso specialmente alla zona di via Cattaneo, in sofferenza da anni, per la quale avevamo promesso un intervento importante che potesse aiutare ad aumentarne il decoro. Le due postazioni fuori terra che saranno sostituite dalle nuove interrate, verranno riutilizzate e riposizionate nelle aree di nuova estensione del servizio, per garantire una copertura ottimale del territorio”.

L’intervento complessivo per l’installazione delle nuove postazioni, cofinanziato dalla Regione Toscana, ammonta a circa 500mila euro e si dovrà concludere entro il 31 marzo 2020. Durante lo svolgimento dei lavori di scavo e posizionamento dei contenitori interrati saranno adottate alcune modifiche al traffico fino a metà dicembre: restringimento di carreggiata e interruzione della pista ciclabile in via Conte Fazio, divieto di sosta in via San Martino e restringimento di carreggiata e divieto di sosta in via Cattaneo, via Fratti e piazza Guerrazzi (in zona Leopolda) nei punti interessati dai lavori.



Tag

Manovra, Salvini: «Totale instabilità, pesa più delle tasse»

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Cronaca

Attualità