Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA13°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 22 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
«Non venite a Trieste, è una trappola bella e grossa», il video-appello di Stefano Puzzer

Attualità venerdì 12 luglio 2019 ore 09:17

Pisa Donna, sabato la consegna del premio

Il riconoscimento sarà conferito a Cecilia Cella Biver nel corso di una cerimonia nell'atrio di palazzo Gambacorti



PISA — Tutto pronto per la consegna dell'edizione 2019 del premio Pisa Donna. Sabato 13 luglio alle 11, il riconoscimento sarà conferito, nell'atrio di palazzo Gambacorti  a Cecilia Cella Biver.

Il premio Pisa Donna è assegnato a donne che si sono distinte in ambito culturale, sportivo, sociale, artistico e professionale da Comune di Pisa, assessorato alle Pari Opportunità e Consiglio Cittadino per le Pari Opportunità, assegna a una donna che si è distinta in ambito culturale, sportivo, sociale, artistico, professionale.

"Il Comune di Pisa – dice la vicesindaco e assessore alle pari opportunità Raffaella Bonsangue - è impegnato e fortemente motivato a riconoscere l’impegno coraggioso di una donna come Cecilia Cella Biver a favore degli altri, condizionando completamente se stessa tutti i giorni per tutto il giorno, rifuggendo i riflettori e la ricerca di notorietà ma arricchendo il patrimonio etico e morale della comunità cittadina intera. Sono molto soddisfatta, come assessore alle pari opportunità, che sia stata individuata la sua figura per dare nuovo slancio a questo premio che intende essere in primo luogo il riconoscimento ad una donna quale esempio per tutti con la sua attività in qualunque campo si svolga".

Cecilia Cella Biver - Insegnante di origini friulane, fin dagli anni ’80 si è dedicata, insieme al marito medico pediatra, alla cura dei bambini diversamente abili. Nel 1995 a Pisa fonda la Onlus “ Dinsi Une Man – Pisa ” (dal friulano: “diamoci una mano” nel senso della reciprocità) con l’obiettivo di condividere esperienze con persone anche disabili, famiglie comprese. Svolge attività nel settore di operatività sociosanitario. Gli utenti ai quali l’attività è proposta sono disabili di varia natura e tipologia. Negli anni 2000 fonda “Torquato”, laboratorio polifunzionale dove trovano accoglienza, oltre alle persone disabili per nascita, anche quelle che lo diventano durante a causa di incidenti, malattie. Ogni anno organizza uno spettacolo al teatro Verdi di Pisa, impegnando persone di ogni età, alunni e insegnati delle scuole cittadine, oltre ai volontari. 

"Per noi “condividere” è farsi carico dell’altro. Chi condivide si pone in termini di parità; non fa il maestro, lo psicologo, il pedagogista, l’handicappato, ma vive con l'altro la gioia di essere con l'altro , per lo stesso obiettivo con le stesse opportunità" è scritto nel sito internet dell’associazione.

Nel corso degli anni il premio “Pisa Donna” è stato assegnato a importanti figure del mondo della cultura, della politica, del mondo delle professioni e del sociale. Tra le donne premiate Ortensia Allende, vedova di Salvador Allende e impegnata nella difesa dei diritti umani, Maria Conte, direttrice d’orchestra, Cristina Comencini, regista, Manuela Roncella e Grazia Salimbeni, chirurghe, Giuliana Sgrena e Florence Aubenas, giornalista, Mariangela Melato, attrice.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Con 26 nuovi casi in 24 ore, l'ultimo monitoraggio concorda con i numeri emersi negli ultimi giorni in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca