Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:25 METEO:PISA13°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 24 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
In Colombia arrestato Dario Antonio Usuga: era il narcotrafficante più ricercato del Paese

Attualità lunedì 02 ottobre 2017 ore 11:27

Visite gratuite per donne in menopausa

Insieme all’Open Day sulla salute mentale parte, nel mese di ottobre, anche quello relativo alla menopausa con iniziative aperte alla popolazione femminile



PISA — Gli Open Day sulla memopausa a Pisa sono previsti a partire dal 18 ottobre, con visite di medicina complementare (ed eventuale trattamento) per le donne in menopausa fisiologica, per trattare i disturbi correlati come le vampate, la sudorazione, l’insonnia, l’alterazione dell’umore. 

La sede è l’Edificio 5 (Ospedale Santa Chiara – II piano, stanza 8), dalle 15,30 alle 19,30. E’ obbligatoria la prenotazione al numero 050.993681 (dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 12,30, specificando “Open day menopausa”).

Il 19 ottobre, sempre al Santa Chiara, visita uro-ginecologica (per le donne in menopausa con disfunzioni del pavimento pelvico, prolasso uterino, disfunzioni urinarie etc…). La sede è sempre l’Edificio 5 (I piano, area ambulatoriale), dalle 15 alle 17. E’ necessario prenotare inviando una email a: elenoire.russo@gmail.com specificando: “Open Day Menopausa pavimento pelvico” e fornendo dati anagrafici e numero di telefono.

Infine, il 21 ottobre, all’Edificio 2 (Ospedale Santa Chiara, piano terra, ambulatorio nr. 6) si effettuerà la densitometria ossea femorale, dalle 9 alle 13. Anche in questo caso è necessario prenotare telefonando al numero 050 992078 ( dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 14).

"La menopausa - spiegano dall'Azienda ospedaliera universitaria pisana - è una tappa fisiologica nella vita della donna e rappresenta un momento particolarmente delicato per le profonde modificazioni fisiche e patologiche ad essa correlate. Le reazioni e le modalità di risposta a questo grande cambiamento dipendono da numerosi fattori che possono influire in modo rilevante sulla qualità e sul benessere della donna. Fondamentale è il ruolo della prevenzione primaria e di una valutazione generale dello stato di salute per identificare situazioni di rischio e definire strategie efficaci di prevenzione e cura. A questo servono le iniziative promosse da Onda".

I servizi offerti sono consultabili sul sito Bollinorosa.it. Tutte le attività organizzate in Aoup sono coordinate dalla referente aziendale per i Bollini rosa Federica Marchetti.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un'altra vittima del Covid sul territorio provinciale pisano e altri 36 nuovi casi. In Toscana ci sono 5 decessi e 285 nuovi casi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca