Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PISA10°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 27 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Bollette in aumento e prezzo del gas alle stelle: le 5 ragioni dietro alla crisi energetica

Attualità domenica 23 maggio 2021 ore 18:20

Due nuove scuole, a Putignano e Porta a Lucca

Conti: “Progettate due nuove strutture moderne ed ecosostenibili, per rispondere alle esigenze di due quartieri della città”



PISA — Il Comune di Pisa partecipa al Bando interministeriale per il finanziamento di interventi relativi a opere pubbliche di messa in sicurezza, ristrutturazione, riqualificazione o costruzione di edifici destinati ad asili nido e scuole dell’infanzia o centri polifunzionali per la famiglia.

Il Comune di Pisa ha presentato due progetti con cui concorre al finanziamento complessivo di 3,8 milioni di euro, destinati alla realizzazione di due nuovi edifici scolastici. 

La Giunta Comunale ha nel frattempo approvato i due progetti di fattibilità: riguardano la realizzazione di una scuola dell’infanzia in via Ximenes, a Putignano, e di un nuovo asilo nido in via Rindi, a Porta a Lucca, in sostituzione dell’attuale asilo Toniolo.

Per la nuova scuola dell’infanzia a Putignano i lavori per la realizzazione dell’edificio sono valutati per un importo complessivo di 2,468 milioni euro, interamente finanziati dal bando statale. L’intervento di via Ximenes è inserito nella annualità 2022 del piano triennale dei lavori pubblici e prevede la realizzazione di una nuova scuola dell’infanzia, frapposta ad altre strutture educative e scolastiche, in grado di accogliere le istanze del bacino di utenza zonale, attualmente penalizzato nella disponibilità di posti. La struttura ospiterà tre sezioni didattiche, ciascuna per un numero massimo di 30 allievi.

Sulla demolizione e realizzazione del nuovo Asilo nido Toniolo il progetto del nuovo asilo nido prevede un investimento di 1,350 milioni di euro, di cui il 26% sostenuto dal Comune di Pisa e il 74% dal finanziamento ministeriale. L'intervento prevede la completa demolizione della vecchio edificio di via Rindi a Porta a Lucca e la ricostruzione di una nuova struttura secondo i principi della bioarchitettura: struttura in legno massello antisismico, ecosostenibile, biocompatibile con utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il Coordinamento dei comitati cittadini lamenta scarsi controlli notturni e il dilagare in centro della mala movida. "Si rischia lo spopolamento"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Sport

Lavoro