Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PISA19°31°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 30 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Se Conte è un grillino, Enrico Letta è un hooligan…

Attualità martedì 17 maggio 2022 ore 18:25

"Ecco come vorremmo via Garibaldi"

Potenziamento dell'illuminazione, nuovi posti auto e un collegamento con via Zamenhof tra le richieste dei commercianti



PISA — Potenziamento dell'illuminazione, maggiore disponibilità di posti auto, riqualificazione dell'ex opificio artigianale, rifacimento della pista ciclabile e nuovo collegamento con via Zamenhof. 

Sono alcune delle richieste che i commercianti di via Garibaldi hanno avanzato al Comune. Ieri, proprio nella zona, si è svolto un sopralluogo al quale hanno preso parte una delegazione di imprenditori e gli assessori a commercio e lavori pubblici Paolo Pesciatini e Raffaele Latrofa. Un incontro fortemente voluto dai commercianti e organizzato da Confcommercio, presente con il responsabile sindacale Alessio Giovarruscio e la referente territoriale Donatella Fontanelli.

“Via Garibaldi è espressione di un commercio variegato e di qualità, con un'alta densità di negozi, botteghe e attività al dettaglio e che per le sue caratteristiche merita una maggiore valorizzazione - afferma il presidente Centro storico Confcommercio Pisa Massimo Rutinelli - Per questo chiediamo attenzione e considerazione, proprio a partire da quegli interventi che imprenditori e titolari di attività indicano come prioritari per una maggiore fruibilità e accoglienza della strada e per consentire ai commercianti di lavorare in un contesto decoroso”.

Tra le richieste formulate agli assessori Pesciatini e Latrofa “Un potenziamento dell'illuminazione, specialmente in prossimità della Porta Calcesana e delle mura, attraverso l'installazione di faretti e lampade, l'introduzione di un'area adibita a carico e scarico e un intervento di riqualificazione per l'ex opificio artigianale" che, spiegano Giovarruscio e Fontanelli "Potrebbe ospitare fino a 20 posti auto".

Le richieste riguardano anche la pista ciclabile che attraversa via Garibaldi. “Oltre ai necessari lavori di ripristino del cordolo e della pavimentazione per garantire la sicurezza di ciclisti e pedoni - aggiungono i rappresentanti di Confcommercio- la pista ha una concreta e straordinaria oppotunità di sviluppo che si concretizzerebbe con l'apertura del varco di collegamento a via Zamenhof. Un'intervento che permetterebbe anche di ricavare ulteriori posti auto, visto che permetterebbe di lasciare l'auto al parcheggio di via Zamenhof per raggiungere via Garibaldi, e per il quale esiste già un progetto finanziato dal Comune”.

“Gli assessori Pesciatini e Latrofa, che ringraziamo per la disponibilità, hanno dimostrato attenzione e sensibilità impegnandosi per la realizzazione degli interventi - concludono Giovarruscio e Fontanelli - Sarebbe davvero importante agire in tempi rapidi su questa zona che consideriamo davvero strategica per la città”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le operazioni di bonifica lungo la Sp2 Vicarese, dopo lo sversamento di ieri, non sono andate a buon fine. Subito in giornata i lavori di asfaltatura
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Cronaca

Spettacoli