Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:30 METEO:PISA15°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 21 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lupo a spasso nel centro abitato di Pescara: il video dell'incontro

Attualità venerdì 01 dicembre 2023 ore 08:30

Fungo microscopico salva i pomodori dalla siccità

Isolato nel deserto del Thar in India, migliorerebbe la resistenza delle piante allo stress idrico. Lo studio della Scuola Superiore Sant'Anna



PISA — La Serendipita indica, un fungo microscopico isolato nel deserto del Thar in India, migliorerebbe la resistenza del pomodoro allo stress idrico. E' quanto emerge da uno studio condotto nell'ambito del progetto Microbios, coordinato da Elisa Pellegrino, ricercatrice del Gruppo interazioni pianta-suolo del Centro di ricerca in produzioni vegetali (Crop).

"Il cambiamento climatico - spiega la Scuola Sant'Anna- ha portato a numerose conseguenze, come la scarsa disponibilità di acqua per fini agricoli. Nei mesi estivi le colture sofferenti, i fiumi in secca e una prolungata carenza idrica portano la superficie coltivata in condizioni di severa siccità, con gravi danni economici. In vista della riduzione di disponibilità idrica riuscire a diminuire il consumo d’acqua in agricoltura, mantenendo inalterata la produzione, diventa un obiettivo importante e necessario".

I risultati su piante di pomodoro appaiono molto promettenti: per arrivare a maturazione un pomodoro ha bisogno di circa 13 litri d’acqua. Il protocollo messo a punto dai ricercatori ha messo in luce come l’inoculazione di questo microscopico fungo sulla pianta di pomodoro, in condizioni di dimezzamento di volumi d’acqua e di privazione totale, abbia potenziato la crescita delle piante, fornendo elevata protezione sia contro gli stress biotici, causati da altri esseri viventi (batteri, virus, insetti), sia abiotici, provocati da un fattore ambientale avverso, quale appunto la siccità, anche durante le fasi di recupero della pianta.

Lo studio ha ricevuto un finanziato dalla Regione Toscana sul Fondo per lo Sviluppo e la Coesione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'innovativo modello messo a punto dall’Istituto di Biorobotica genera un elettroencefalogramma virtuale che determina l'avanzamento della malattia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Politica