Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:21 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 25 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, il presidente della Camera Fico legge i risultati della prima giornata di votazioni

Attualità venerdì 17 luglio 2020 ore 08:59

Buonarroti, i genitori, "Bene il Polo Piagge"

I genitori degli alunni del liceo Buonarroti di Pisa dicono sì alle aule universitarie:"E' la migliore soluzione, non ci interessano le polemiche"



PISA — "Pare di capire che l’interesse primario della politica sia quello verso gli studenti universitari ed il conseguente indotto economico che la loro permanenza sul territorio muove e sviluppa. Pur comprendendo le ragioni economiche che spingono tali interessi, vogliamo evidenziare che gli oltre 1000 studenti del Liceo Buonarroti, nonché le rispettive famiglie, dunque oltre 3000 cittadini, hanno esigenza di una pari considerazione dei rispettivi diritti, costituzionalmente garantiti."

Comincia così la lettera scritta dai genitori degli alunni del liceo Buonarroti e inviata alla stampa, con la riflessione indirizzata al rettore, al sindaco, al presidente della provincia e a tutti i soggetti istituzionali intervenuti in queste ore dopo la decisione dell'Università di rendere disponibili 26 aule del Polo Piagge proprio per le scuole superiori pisane ( vedi articoli correlati ).

"La già cronica mancanza di spazi, di personale ATA e la totale assenza degli addetti ai laboratori informatici, già evidenziate dal Dirigente e dal Consiglio di Istituto alle Istituzioni, e che il Liceo soffre da anni, sono divenute, con l’emergenza sanitaria, paralizzanti per la ripresa dell’anno scolastico 2020-2021. Se, come è vero, l’attuale normativa sollecita una ripresa della didattica in presenza, ove non siano garantiti spazi per la durata dell’intero anno scolastico in aggiunta alle aule del liceo, i nostri figli non potranno esercitare il loro diritto allo studio".

"Non ci interessano le schermaglie politiche - aggiungono i genitori del Buonarroti - e temiamo anzi che queste, alla fine, pregiudicheranno proprio gli studenti, che si ritroveranno a settembre nella più totale incertezza sul loro futuro scolastico

La già difficile situazione dei trasporti urbani, che con la emergenza sanitaria non garantirà un facile accesso al liceo, impone soluzioni di spazi vicini al luogo in cui sorge il liceo, affinché gli studenti, in maggioranza minorenni, possano raggiungere con i mezzi pubblici già utilizzati in precedenza le aule “distaccate”, in sicurezza, e senza che ciò gravi più di quanto già avvenga sulle famiglie.

Il Polo Piagge appare la soluzione migliore affinché possiamo sperare in una ripresa dell’attività didattica che, sebbene con tutte le difficoltà che ci saranno, i nostri figli vogliono sia garantita.

E’ compito delle istituzioni, in questo momento così delicato, trovare soluzioni concertate, lasciando da parte le appartenenze a partiti e fazioni, nel superiore diritto dei nostri figli alla garanzia del diritto allo studio e alla consapevolezza di essere anche essi futuri elettori di chi saprà tutelare le loro aspettative legittime".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dal bollettino regionale i dati che fotografano l'andamento dell'epidemia nelle ultime ventiquattro ore. Altri due decessi in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità