QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 20°24° 
Domani 18°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 21 settembre 2019

Cronaca venerdì 23 agosto 2019 ore 09:14

Incendio in una palazzina, fumo dal terzo piano

Numerose squadre dei vigili del fuoco a lavoro per un incendio divampato al terzo piano di una palazzina nel quartiere di Porta Nuova



PISA — Incendio in via Sesia, nel quartiere di Porta Nuova a Pisa. Si è sviluppato stamani al terzo piano di una palazzina.

Sul posto quattro squadre dei vigili del fuoco, con un intervento reso difficoltoso dal fumo prodotto. Inoltre l'edificio è risultato difficilmente raggiungibile con i mezzi di soccorso.

Non ci sono state persone coinvolte, ma l'incendio, causato secondo quanto riferito da una pentola lasciata sul fuoco, ha interessato anche una porzione del tetto che è parzialmente crollato.

Le famiglie che abitano all'interno della palazzina sono state allontanate nell'attesa di ulteriori verifiche sulle condizioni degli appartamenti.

Pronto l'intervento della Società della Salute.

Allertate dalla Protezione Civile, sul posto, coordinate dalla responsabile Maria Atzeni, sono state presenti per tutta la mattina un’assistente sociale e un’operatrice dell’emergenza abitativa. Un intervento che, in primo luogo “ha consentito di trovare un’albergazione d’emergenza a una studentessa fuori sede che non aveva soluzioni alternative e a cui abbiamo assicureremo anche sostegno psico-sociale pure per i prossimi giorni perché molto provata dall’evento” ha fatto il punto a fine mattinata la Presidente della SdS Pisana Gianna Gambaccini. “Abbiamo avuto colloqui anche con le altre cinque famiglie residenti nell’edificio e verificato che, come comprensibilmente capita spesso in questi casi, tutte preferivano appoggiarsi provvisoriamente da parenti o amici – ha proseguito -: una signora invalida si è trasferita provvisoriamente nell’abitazione di un parente del marito e in questo caso abbiamo provveduto prontamente a spostare nella nuova residenza provvisoria l’assistenza infermieristica di cui beneficiava e verificato che tutte le altre quattro famiglie avessero trovato una sistemazione idonea ad ospitarli da parenti o amici. In ogni caso – ha concluso Gambaccini - i sei nuclei familiari coinvolti saranno visitati a domicilio già prossima settimana per valutare eventuali altre necessità di sostegno e accompagnamento”.



Tag

«Rilanciamo il turismo con le donne in vetrina», la proposta del consigliere regionale leghista toscano che indigna

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità