comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:33 METEO:PISA14°19°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 25 ottobre 2020
corriere tv
Speranza e il suo libro: «In questo momento non posso impegnare il mio tempo per le presentazioni»

Elezioni 2020 domenica 13 settembre 2020 ore 06:55

"Investire nello sport per una Regione in salute"

Pieroni, candidato Pd al consiglio regionale, sottolinea come il settore dovrà ricevere maggiori risorse, anche per le conseguenze del Covid19



PISA — “Il mondo sportivo ha sempre dato molto più di quanto non abbia ricevuto, per questo la prossima legislatura dovrà essere all’insegna dello sport”, afferma Andrea Pieroni, candidato Pd alle Elezioni regionali del 20 e 21 settembre prossimi. 

“Lo sport è salute, formazione, un fondamentale momento di socializzazione e integrazione – prosegue Pieroni –, il suo valore sarà sempre più rilevante nella società odierna. Anche perché, soprattutto per i più giovani, ricopre un ruolo di aggregazione e di educazione fondamentali. Per questo merita più attenzione, sostegno e soprattutto più risorse ad un mondo che dà molto più di quanto riceva”.
L’offerta sportiva in Toscana interessa 6mila impianti funzionanti ed oltre 15mila attività sportive che si tengono in circa 10.700 spazi attrezzati. 110mila volontari tengono in vita l’intero sistema grazie a svariati soggetti che ne garantiscono il funzionamento: Coni, Cip, Federazioni, Enti di promozione, Enti locali e Università. In Toscana sono 1,3 milioni le persone che fanno sport o attività fisica, molte delle quali corrispondono ad una grande varietà di società sportive. La provincia di Pisa stessa gode di una fitta presenza di società sportive.
“Grazie a queste in molti possono fruire di aggregazione, socializzazione e formazione. E poi il ruolo educativo per giovani e giovanissimi, la cosa più preziosa”, aggiunge il candidato Pd. Poi Pieroni ha toccato il tema della crisi del settore di fronte al virus Covid19.
“In questi ultimi mesi, in Regione, abbiamo messo in campo tutto quello che potevamo per i contributi alle società sportive, in particolare a quelle che gestiscono impianti pubblici. Ma questo non è sufficiente per un rilancio del settore e la prossima dovrà essere una legislatura all’insegna dello sport, cui dare un ruolo maggiore, anche e soprattutto dal punto di vista dei finanziamenti alle società e nell’aiuto alle famiglie in difficoltà ad iscrivere i figli a corsi ed attività sportive”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca