Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:00 METEO:PISA21°32°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 03 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Tu si 'na cosa grande», l'emozione di Paola Turci che canta per Francesca Pascale

Attualità lunedì 06 gennaio 2020 ore 12:25

Iran, sindacato preoccupato per Camp Darby

Da Sgb: "Apprendiamo che la base Usa assume un ruolo nevralgico nelle operazioni di guerra iniziate con l'uccisione, con un drone, di Soleimani"



PISA — Il sindacato generale di base di Pisa è intervenuto per parlare dell'uccisione, avvenuta con l'uso di un drone, del generale Iraniano Qasem Soleimani, e di come questo fatto possa essere ricollegato alla base americana Camp Darby. 

"I droni sono ormai strumento indispensabile per la guerra e pochi sanno che questi droni sono dislocati in numerose basi Usa e Nato in territorio italiano e dalle basi partono per colpire obiettivi , a migliaia di km di distanza, giudicati strategici dall'intelligence americana. La pericolosità dei droni, per la popolazione civile e il trasporto aereo, ha spinto alcuni parlamentari tedeschi a chiederne la revoca della circolazione sul loro territorio, in Italia non se ne parla ma è proprio il nostro paese quello più interessato per la maggiore vicinanza al Medio Oriente".

"In queste ore - hanno ripreso da Sgb - apprendiamo che ancora una volta la base Usa di Camp Darby assume un ruolo nevralgico nelle operazioni di guerra iniziate con l'uccisione (con un drone) del generale Iraniano Qasem Soleimani , lo stesso che aveva per altro guidato miliziani nella guerra contro l'Isis. Munizioni e ordigni sono pronti per partire da Camp Darby e lo saranno sempre piu' una volta conclusi i lavori che permettanno il trasporto degli stessi via acqua e via ferrovia".

Poi Sgb ha puntato il dito contro le "amministrazioni locali, di centro sinistra, grilline o di centro destra" che "hanno taciuto e avvalorato i piani di potenziamento della base di Camp Darby, quei piani che avevano bisogno di collegare la base alla ferrovia e al porto di Livorno restituendo al contempo parti della base inutilizzate, parti che saranno tuttavia occupate da reparti speciali dell'esercito italiano e non restituite ad uso civile".

"In queste ore tocchiamo con mano quanto siano strategiche le basi militari Usa e Nato in Italia, dalla Sicilia al Veneto e alla Toscana, ma ormai sono argomenti tabu' dei quali la classe politica e sindacale si va disinteressando scientemente. Tanto grandi quanto ignoti arsenali militari, centri nevralgici per le guerre di Trump con il silenzio assenso dei Governi locali e nazionali. La Toscana , ancora una volta, diventa area di guerra, e la popolazione, suo malgrado, potrebbe diventare vittima di strategie economiche e militari di quell'esercito Usa sempre piu' occupante dei nostri territori" hanno concluso.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il bollettino aggiornato alle ultime 24 ore segnala 4 nuovi decessi riconducibili al virus in Toscana: 2 sono stati registrati in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Leonella Simoni Ved. Polidori

Sabato 02 Luglio 2022
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca