Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:28 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 23 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Remuzzi:«Le cure domiciliari non sono un'alternativa al vaccino»

Cronaca giovedì 18 novembre 2021 ore 18:20

La furia dei vandali costringe la scuola alla Dad

Ingenti i danni all'Iti Da Vinci e al Fascetti. Necessario attivare la didattica a distanza per procedere con la pulizia e la sanificazione dei locali



PISA — C'è anche una "firma" che richiama al 2019 all'interno dell'Iti Da Vinci, scuola superiore che questa mattina si è presentata completamente a soqquadro, così come l'adiacente Fascetti. Ignoti si sono introdotti di notte in entrambi gli istituti accanendosi contro gli arredi e i materiali per la didattica - sfasciati armadietti, libri, attrezzature, computer, registri -, svuotando anche alcuni estintori. Letteralmente devastata la sala riservata agli insegnanti, un atto vandalico di proporzioni sconcertanti.

Difficile, in mattinata, fare la conta dei danni ma si parla di migliaia e migliaia di euro. Informate le forze dell'ordine, che hanno effettuato un sopralluogo, l'ipotesi al momento più accredita è che gli autori dei vandalismi non siano studenti della scuola: forse studenti esterni o ex alunni, per motivi che nulla avrebbero a che vedere con l'attuale stato di agitazione degli studenti medi.

Fra i professori, gli alunni e il personale dell'istituto di via Contessa Matilde c'è amarezza, sconcerto e frustrazione per quanto successo. Mentre la direzione scolastica si è vista costretta ad attivare la didattica a distanza, per consentire la sistemazione dei locali e procedere con le necessarie sanificazioni. 

"Come saprete - così il dirigente Federico Betti, nella circolare indirizzata a genitori, insegnanti e studenti -, nella notte degli estranei si sono introdotti nei locali delle nostre due scuole, creando danni e disordini. Gli stessi hanno poi abbandonato i locali, permettendoci di rientrare e di far fare un sopralluogo alle Forze dell’Ordine, presso le quali nei prossimi giorni sporgeremo formale denuncia. Ora dobbiamo ripartire e, pertanto, sarà necessario rendere i locali nuovamente fruibili per tutta la comunità scolastica".

"Domattina, pertanto - ha avvisato il dirigente scolastico -, i locali non saranno accessibili per la didattica in presenza e sarà attivata, in via straordinaria, la DDI per tutte le classi (modalità organizzativa per i docenti come da Circolare 14). Chiederei ai Coordinatori di classe di organizzare un’assemblea con le classi di riferimento come momento di riflessione e di ripartenza rispetto a quanto avvenuto".

"Stanno arrivando da molti di voi, genitori, studenti e personale, attestati di solidarietà e disponibilità a collaborare per il ripristino dei locali - ha concluso Betti -: purtroppo la pandemia ci obbliga a dover rispettare protocolli rigidi e, pertanto, non è possibile usufruire della collaborazione che ci offrite. Vi terrò informati su eventuali ulteriori sviluppi organizzativi".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Incremento stabile rispetto a ieri. In Toscana le positività al Coronavirus accertate nelle ultime 24 ore sono 12190
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Cronaca

Attualità