Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:21 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 24 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, la scheda chiusa in un sacchetto: ecco come votano i parlamentari che hanno il Covid

Lavoro sabato 06 febbraio 2021 ore 09:22

La Cgil, "I lavoratori sono sempre solidali"

"Il contributo di solidarietà i lavoratori lo danno da sempre", spiega Leonardo Fagiolini della Funzione Pubblica della Cgil



PISA — "La proposta lanciata dalla Presidente di Confcommercio Pisa, Federica Grassini, di imporre un contributo di solidarietà ai lavoratori pubblici, per sostenere la ripresa del comparto imprenditoriale privato, è tutt’altro che originale".

Lo dice Leonardo Fagiolini, segretario della Funzione Pubblica della Cgil di Pisa.

"Chi arriva a ipotizzare una soluzione di questo genere, mina le basi sulle quali il nostro Stato si fonda, innanzi tutto lede il diritto alla retribuzione, sancito dall’art.36 della Costituzione, oltre a mettere in dubbio il sistema dei servizi pubblici, di cui questa pandemia ha sottolineato tutta l’indispensabilità.

Il Lavoro Pubblico è garanzia per tutto il sistema, pubblico e privato che sia, e noi ci interroghiamo, ben volentieri, sulla grande questione di equità sociale che la Presidente pone, che non può prescindere dal “riequilibrare oneri e onori” rispetto al sistema della fiscalità.

I lavoratori pubblici, non solo con il loro operato garantiscono i servizi pubblici a tutti i cittadini e alle imprese, ma attraverso la fiscalità generale contribuiscono, indirettamente, al sostegno delle imprese stesse, che sia in forma di ristori o di ammortizzatori sociali.

Le prospettive di sviluppo per il futuro, a nostro avviso, passano necessariamente da un allargamento del perimetro pubblico, in termini di lavoro e servizi, che riteniamo essere la via per il superamento della crisi sanitaria, economica e sociale.

E’ per questo che chiediamo un piano straordinario di assunzioni, di stabilizzazioni, di maggiori diritti e tutele per i lavoratori tutti, sia pubblici che privati.

E’ per questo che rivendichiamo il rinnovo dei contratti, perché si risponda alla crisi e alla necessità di ripresa economica, con il lavoro, con il salario, con i servizi, con una maggiore equità".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La donna, di Viareggio, era in bici con il marito lungo l'Aurelia ed è stata ricoverata in gravi condizioni. E' caccia all'automobilista pirata
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità