QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 17°25° 
Domani 16°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 21 settembre 2019

Attualità venerdì 22 febbraio 2019 ore 10:54

L'agricoltura urbana secondo Nicola Colucci

Iscritto all'Università di Pisa, ​assieme ad altri 5 studenti ha presentato un progetto innovativo ed ha vinto il concorso UrbanFarm 2019



PISA — C’è anche uno studente dell’Università di Pisa nel team Pinecube vincitore del concorso UrbanFarm 2019, promosso dall'Università di Bologna e dall'Università di Firenze con lo scopo di premiare progetti innovativi sul tema della agricoltura urbana.

Nicola Colucci, studente del corso di laurea magistrale in Produzioni agroalimentari e gestione degli agroecosistemi dell’Ateneo pisano, ha partecipato al concorso assieme ad altri quattro ragazzi - Elisabetta Tonet dell’Università Ca' Foscari, Isabella Dagostin del Politecnico Milano, Niccolò Tagliaferri dell’Università di Bologna, Nicola Dall'Agnol dell’Università di Padova e Pamela De Biasi dell’Università di Trento. I progetti dovevano riguardare il recupero di palazzi o capannoni oramai non utilizzati da anni in tre aree urbane: l’azienda Fantoni a Bologna, una struttura nell’area Zanussi a Conegliano Veneto (Treviso) e una scuola elementare a Orzes a Belluno.

Il team Pinecube si è classificato al primo posto con il progetto di vertical farm per il sito di Orzes a Belluno dal titolo “Hydro-Officinal Library”. L’idea progettuale prevede che la ex-scuola, ormai da anni abbandonata, possa essere trasformata in un sito produttivo di piante officinali da crescere utilizzando le tecniche di coltura idroponica su più livelli per l’estrazione di oli essenziali: nel progetto è stata prevista anche la realizzazione di alcuni laboratori per svolgere attività di ricerca. Il team è stato anche premiato dall’International Society for Horticultural Science (ISHS) con il premio “Young Minds Award”, ritirato dallo studente Nicola Colucci, designato quale rappresentante del team Pinecube.

I team iscritti al concorso UrbanFarm 2019 sono stati 35, per un totale di più di 130 studenti provenienti da quasi tutte le regioni d’Italia a cui si sono aggiunti studenti di vari paesi del mondo come Turchia, Egitto, Brasile, Canada, Cina, Francia, Inghilterra, Polonia, Kosovo, Belgio, India e Indonesia. Le squadre erano invitate a progettare sistemi innovativi di agricoltura urbana capaci di integrare le migliori innovazioni architettoniche e tecnologiche per la produzione alimentare negli ambienti urbani. La cerimonia di premiazione si è svolta nell’ambito della fiera internazionale Novel Farm svoltasi a Pordenone il 13 e 14 febbraio 2019.

Nicola Colucci, 24 anni, originario di Alberobello (BA), ha ottenuto la laurea di primo livello in Scienze agrarie presso l’università di Bologna e da appassionato della tecnica di coltura fuori suolo, ha deciso di iscriversi alla laurea magistrale all’Università di Pisa. Sotto il tutoraggio del professor Luca Incrocci, lo studente ha già iniziato a lavorare alla propria tesi di laurea che ha come argomento la comparazione quali-quantitativa della produzione di specie spontanee da utilizzarsi come insalate, coltivate in coltura fuori suolo e su terreno. Il prossimo 14 marzo partirà per la città di Almeria nel sud della Spagna, dove svolgerà, presso l’università locale, un periodo Erasmus di due mesi.



Tag

Recco, operatore del 118 aiuta donna a partorire in casa: la nascita del bambino in diretta telefonica

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca