Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:44 METEO:PISA12°16°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 12 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La Spezia, crolla il ponte levatoio della Darsena di Pagliari: il momento in cui cade tutto

Attualità sabato 27 febbraio 2021 ore 09:51

Lettera di Bocelli per ricordare Franco Mosca

Il professor Franco Mosca

Il compianto fondatore di Arpa avrebbe compiuto oggi 79 anni. Dal tenore, presidente onorario della Fondazione, un commosso ricordo



PISA — Era nato a Biella il 27 Febbraio 1942 e oggi avrebbe compiuto 79 anni il professor Franco Mosca, fondatore e presidente della Fondazione Arpa. Insignito delle onorificenze più prestigiose da parte della comunità scientifica internazionale, ricordano dalla Fondazione, Franco Mosca era un uomo d’altri tempi: arrivato a far parte di una élite di medici chirurghi grazie al suo talento ed alla sua feroce dedizione, aveva scelto di mettere le sue competenze al servizio del prossimo, con una serietà ed un rigore, specialmente verso se stesso, che è tutt’oggi davvero difficile riscontrare altrove. Gli affetti e le amicizie sincere, per lui, contavano comunque più di qualsiasi medaglia. Il vero riconoscimento era il sorriso di chi gli scriveva, magari da un Paese in via di sviluppo del Sudamerica, annunciando che era riuscito a laurearsi o a specializzarsi grazie ad Arpa.

Poco prima di andarsene, il Professore, che per sua natura non poteva non guardare alle necessità degli altri, riuscì ad attuare un ultimo importantissimo progetto incidendo positivamente anche rispetto alla pandemia ancora in corso: con il progetto RainboWifi - strenuamente portato avanti anche se la malattia già lo metteva a dura prova - ha fatto in modo che un altro potente virus, quello della solitudine dei pazienti Covid, venisse contrastato. Oggi quell’infrastruttura si rivela decisiva anche per la campagna vaccinale, perché i tablet donati agli ospedali e la rete wifi costruita vengono utilizzati adesso in quella direzione. 

"Il pensiero successivo - scrivono ancora da Arpa - è stato per quel mondo della formazione che egli tanto amava: quando la pandemia sarà finalmente terminata, quei tablet andranno agli studenti per ridurre il gap economico tra le famiglie. In fondo, non c’è da stupirsi troppo: il Professore ha sempre vissuto tre passi avanti nel futuro! Oggi tutti i suoi insegnamenti vengono tramandati alle generazioni successive e la Fondazione Arpa prosegue il suo lavoro, camminando nel solco di un esempio illuminato". 

Numerosi i messaggi e i segni di affetto che i suoi amici e sostenitori hanno fatto giungere alla Fondazione già nei giorni scorsi, riassumibili nel pensiero del presidente onorario, Maestro Andrea Bocelli.

“Caro Professor Mosca - queste le parole del tenore lajatichino -, carissimo amico, dal luogo dove oggi ci ascolta e dove avrà potuto salutare tra gli altri anche il mio babbo (che Lei ha amorevolmente curato), desidero farLe pervenire, da parte mia e dell’intera famiglia Bocelli, un pensiero colmo di affetto e di gratitudine, in occasione dell’anniversario della Sua nascita. Il Suo ricordo è vivo e presente, la traccia del Suo passaggio terreno è potente, proprio come l’ammirazione che in tanti e tanti, privilegiati per averla incrociata lungo il cammino, abbiamo nutrito: per il grande scienziato, per il grande uomo che è stato. Nonostante il provvisorio distacco, una parte di Lei è sempre fra noi, attraverso le opere del luminare, attraverso l’atto d’amore che è ARPA, la fondazione cui ha dato vita, quasi trent’anni fa. Senza contare che anche in questo momento il Suo cuore, ne siamo sicuri, anche da dove ci ascolta, intercede per chi è ancora in questa tappa affollata che è la vita terrena: una sala operatoria in cui appunto operare, ogni giorno, per il bene di tutti.”

"E a tutti noi che gli abbiamo voluto bene e che abbiamo ammirato il suo instancabile lavoro a favore degli altri e della società (raccogliendone frutti e testimone) - concludono dalla Fondazione Arpa - piace ringraziare con le sue stesse parole, le ultime che ha avuto per la Fondazione: Amici, nel ringraziarVi per il vostro costante e generoso sostegno in moltissimi anni di attività insieme, Vi prego di continuare a supportare la Fondazione Arpa e le sue iniziative.
Il Vostro amico Franco
”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Migliaia di pisani hanno imparato a guidare grazie all'autoscuola Galileo. Franco Paolini, detto Paolo, fu anche un animatore di "Radio Scalino"
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Monica Nocciolini

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Renzo Maltomini

Domenica 09 Maggio 2021
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità