Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:PISA22°33°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
martedì 09 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Farò io il premier»: perché Giorgia Meloni ha fatto bene a fare chiarezza

Attualità venerdì 12 ottobre 2018 ore 14:25

L'osservatorio sulla Cybersecurity made in Cnr

Domenico Laforenza

Un servizio gratuito per enti pubblici ed imprese sviluppato dallo Iit- Cnr contro la pirateria informatica globale



PISA — E’ stato presentato al Cybersecurity day, durante l’ottava edizione dell’Internet Festival, Osservatorio della CyberSecurity (Ocs) che è nato ed agisce all’interno dell’Istituto di Informatica e Telematica dell’Area della ricerca di Pisa del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Iit-Cnr) con il contributo del Registro.it, l’anagrafe degli oltre 3 milioni domini a marchio nazionale “.it”. 

L’Ocs fornirà delle informazioni analitiche ottenute attraverso il coinvolgimento di esperti all’interno del campo della sicurezza informatica il cui scopo è quello di fornire le migliori soluzioni per i diversi stakeholder tra cui enti pubblici ed imprese. Il direttore dello Iit-Cnr e responsabile del Registro.it, Domenico Laforenza ha detto: “Ogni anno, privati ed enti pubblici subiscono cyber attacchi per un valore di centinaia di miliardi di euro e con l’arrivo di Industria 4.0, questa forma di pirateria criminale può aumentare creando ancora più danni economici e sociali come nel caso di violazioni della privacy. Per questo, abbiamo creato un osservatorio accessibile e di semplice utilizzo che possa aiutare la pubblica amministrazione e le aziende ad arginare e prevenire i danni da cyber attacchi”. 

Il ventaglio delle attività dell’Ocs, fa leva su diversi asset di competenze e di ricerche sviluppate all’interno dello Iit-Cnr. Tra le principali attività dell’Ocs, c’è quella di monitorare la crescita delle vulnerabilità, delle minacce e degli attacchi sulla rete, utilizzando diverse sorgenti, che siano pubbliche e private. In particolare, tali sorgenti utilizzeranno un meccanismo di raccolta dati che verranno successivamente processati in maniera semi-automatica o automatica. Altro servizio dell’ Ocs, è l’utilizzo dei social-network e blog relativi alla sicurezza informatica per conoscere e comprendere nuove minacce e la loro ampiezza e velocità di diffusione. Si passa poi alla catalogazione delle vulnerabilità e delle minacce affinché la scoperta e la navigabilità su un database di minacce sia semplificata e possa essere compressa senza troppe difficoltà. Altro servizio è quello dell’analisi dei tweet che utilizzano parole chiave relative al dominio della Cyber-Security, ad esempio, cyber minaccia, cyber terrorista/i, cyber terrorismo, hacker e tanti altri. Molto richiesto dalle piccole e medie imprese è il “self assessment”. Il servizio offre uno strumento semplice e rapido per l'autovalutazione del calcolo del rischio cibernetico. Il servizio richiede due tipi di input: quelli relativi alle misure di sicurezza e quelli sulle risorse dell'azienda. A questionario completo, il servizio stima le perdite annuali previste per ogni minaccia e inoltre fornisce un valore sul rischio totale. L’Ocs con la creazione di report periodici, presenta e discute le più importanti minacce, osservandone in particolare, la potenza di attacco e di diffusione. Ulteriori attività dello Ocs vengono specificate sul portale dell’osservatorio che è www.cybersecurityosservatorio.it


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sul posto il personale di soccorso e i vigili del fuoco. All'interno del mezzo una persona anziana, cosciente al momento dell'intervento
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità