Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:00 METEO:PISA11°21°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 17 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tensione al corteo no Green pass di Milano, la protesta non si ferma e partono le cariche della polizia

Attualità sabato 20 giugno 2020 ore 18:35

Lungomare, pedonale o con le auto?

Parte l'estate in grande stile sul litorale pisano. Stabilimenti e spiagge affollate, si continua a dibattere sulla chiusura alle auto a Marina



PISA — Lungomare pedonale sì o no? La sperimentazione voluta dal Comune sembra dividere molto tra favorevoli e contrari, in modo particolare il fronte dei commercianti.

Nel fine settimana ( vedi articoli correlati ) Marina di Pisa apre al passeggio già da mezzogiorno. Una decisione, sostengono i contrari, arrivata senza una necessaria riqualificazione della zona e che, nelle ore diurne, con il caldo, non invoglia certamente a percorrere la striscia di asfalto sotto il sole cocente.

A farsi interprete dei malumori era stata la presidente del centro commerciale naturale Simona Rindi, che già sabato scorso, primo giorno di chiusura alle auto, proprio parlando con QuiNewsPisa, ( vedi articolo correlato ) aveva espresso tutta la sua rabbia chiedendo "Aiuto" per il settore del commercio e che oggi ha postato ( sotto ) una eloquente foto.

Il dibattito si è poi spostato anche tra le associazioni degli stessi commercianti ed è diventato politico, con anche qualche consigliere comunale di centrodestra che ha manifestato qualche dubbio sul provvedimento.

Ma, ovviamente, la chiusura trova anche dei favorevoli. E' il caso di Simone Niccolai, che a Marina di Pisa si occupa di ristorazione. "Sa cosa penso io?", dice Niccolai, "Io sono marinese e vorrei il lungomare chiuso tutto l'anno anche d'inverno. E non lo dico per il lavoro che faccio ma per una questione generale, che riguarda tutta la zona. Guardi - aggiunge - la divisione c'è ma molto meno di quanto si pensi. E' chiaro che ci sono attività diverse, ma la riflessione da fare è semmai quella di avere idee nuove e cambiare il modo di lavorare. La presenza di auto non significa necessariamente più persone nei negozi e comunque, senza le macchine, si aumenta la sicurezza per pedoni e ciclisti".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il corteo organizzato dal comitato Porta Fiorentina e dall'associazione Sguardo di vicinato ha sfilato da via Cattaneo fino in zona stazione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca