Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:08 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 20 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Scuola, Bianchi: «Il 93,4% delle classi è in presenza»

Attualità lunedì 14 dicembre 2020 ore 17:05

Mattonaia, accordo tra Comune e Curia

Il retro di San Michele in Borgo

Accordo tra parrocchia e Comune per San Michele in Borgo. Siglata la conciliazione a palazzo Gambacorti tra sindaco e arcivescovo



PISA — Si è conclusa con il rispettivo riconoscimento dei diritti maturati per usucapione, compresa la servitù di passo pedonale a favore della parrocchia di San Michele in Borgo su alcune aree di proprietà comunale la vicenda della controversia maturata tra Comune e Curia per la titolarità e utilizzo delle proprietà sul retro della chiesa, dove è sorta la Mattonaia.

Questo pomeriggio, a palazzo Gambacorti, è avvenuta la firma congiunta dell’atto di conciliazione, alla presenza del sindaco di Pisa, Michele Conti, e dell’arcivescovo di Pisa, monsignor Giovanni Paolo Benotto.

La vicenda risale ai decenni scorsi. Il Comune, in attuazione del piano di ricostruzione della città, nei primi anni Settanta acquistò i diritti dei precedenti proprietari degli immobili che erano andati quasi totalmente distrutti dagli eventi bellici della Seconda guerra mondiale, ricostituendo le proprietà comunali e quelle pervenute dallo scioglimento di altri enti pubblici oltre a gran parte del patrimonio immobiliare rappresentato dall’isolato compreso fra le vie Vernagalli, degli Orafi e S. Orsola e confinante per il lato ovest con la chiesa di San Michele in Borgo. 

Non fu invece definito l’acquisto dei diritti sui beni afferenti alla proprietà della parrocchia, rimasta titolare degli stessi. Poi, nei successivi anni Ottanta, venne costruita dal Comune l’attuale complesso de La Mattonaia, ancora oggi da ultimare e inserito nel piano delle dismissioni approvato dal Consiglio Comunale. Era pertanto necessario definire i rapporti patrimoniali tra i due enti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati aggiornati dal bollettino regionale fanno salire a 71286 le positività registrate da inizio epidemia in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Politica