Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:50 METEO:PISA19°31°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 30 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Mai chiesta a Grillo la rimozione di Conte»

Cultura giovedì 19 maggio 2022 ore 06:30

In mostra la bolla papale che istituì l'Università

La bolla papale di Clemente VI

Al via le “Giornate di valorizzazione del patrimonio culturale ecclesiastico”. Tanti i documenti storici che saranno esposti al pubblico



PISA — Prendono il via oggi, giovedì 19 Maggio, le “Giornate di valorizzazione del patrimonio culturale ecclesiastico”, promosse fino al 27 Maggio dall’ufficio centrale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della Cei. Sono coinvolte le più importanti istituzioni cittadine, Archivio di Stato, Archivio storico diocesano, l’Università di Pisa, con il patrocinio del Comune di Pisa.

Il primo appuntamento in programma è alle 15 di oggi all’Auditorium dell'Opera del Duomo, con il seminario dal titolo “I complessi rapporti tra istituzioni ecclesiastiche e civili nella Pisa medievale, attraverso i documenti conservati nell’Archivio diocesano e nell’Archivio di Stato”. 

Interventi di mons. Giovanni Paolo Benotto, arcivescovo di Pisa, Jaleh Baharabadi, direttore Archivio di Stato di Pisa, Elisa Carrara, archivista responsabile della sala studio dell’Archivio storico diocesano di Pisa, Maria Cristina Rossi, Maria Luisa Ceccarelli Lemut, Alberto Cotza, Mauro Ronzani, Andrea Puglia, Nicola Gronchi. Modera Gabriella Garzella.

Dal 20 al 27 Maggio si terranno invece le visite guidate all’Archivio Storico Diocesano di Pisa e all’Archivio di Stato di Pisa, con l’esposizione dei documenti che hanno permesso di fare luce sui complessi rapporti tra le diverse istituzioni ecclesiastiche e civili della città. Le visite presso i due istituti seguiranno il seguente calendario:

- Archivio storico diocesano di Pisa venerdì 20, alle ore 10 – 11,30 – 15 e 16,30. Sabato 21, con gli stessi orari.

- Archivio di Stato di Pisa: da venerdì 20 a venerdì 27, alle ore 11.

Tra i principali documenti in mostra all’Archivio di Stato la bolla papale di Clemente 6°, del 3 Settembre del 1343, nella quale viene concesso allo Studio Pisano il riconoscimento di Studio generale dotato degli insegnamenti di teologia, di medicina e di diritto canonico e civile. Di fatto è il documento che istituisce ufficialmente la nascita dell’Università di Pisa. Significativo anche il Lodo delle Torri, pergamena proveniente dal fondo diplomatico della famiglia Roncioni, con il quale il vescovo Daiberto, appoggiato da Pietro Visconti e da altri potenti signori della città, termina le questioni insorte fra i cittadini circa l’altezza delle loro torri.

Per l’Archivio storico diocesano si segnalano in particolare la pergamena n. 1 del Fondo Diplomatico capitolare, dell’anno 930, relativa alla donazione di terre al Capitolo da parte del Vescovo; o la n. 216 del Fondo Diplomatico arcivescovile del 21 novembre 1110 con la quale l’Arcivescovo, l’Opera di Santa Maria e i Consoli si assumono impegni riguardanti il castello di Ripafratta.

Informazioni e prenotazioni: archivio@pisa.chiesacattolica.it as-pi@beniculturali.it mariacristina.rossi@unipi.it.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le operazioni di bonifica lungo la Sp2 Vicarese, dopo lo sversamento di ieri, non sono andate a buon fine. Subito in giornata i lavori di asfaltatura
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Cronaca

Spettacoli

Politica