Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:38 METEO:PISA15°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 08 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Meghan da Oprah: «Mi vergognavo a dirlo, ma non volevo più essere viva»

Attualità mercoledì 02 gennaio 2019 ore 15:14

Nel 2018 meno reati ma non furti nei bar e scippi

Il questore di Pisa, Paolo Rossi, con il capo di gabinetto, Paolo Pizzimenti

In provincia di Pisa i delitti sono calati del 15 per cento circa, del 17 nel capoluogo. Il questore Rossi: "Per migliorare serve la collaborazione"



PISA — Questa mattina  Paolo Rossi, questore di Pisa, ha fatto il punto sull'anno appena trascorso, partendo dai dati a confronto fra il 2017 e il 2018. Significativo il calo dei delitti nell'intera provincia di Pisa, passati dai 21156 del 2017 ai 17997 dell'anno appena concluso (-14,93 per cento), un trend più che confermato dal numero di reati nel capolugo (da 10489 a 8707, -17 per cento).

"E' un calo che ci conforta - ha tenuto a sottolineare Rossi -, ancor di più se confrontato con l'aumento delle attività di prevenzione svolte dagli agenti di polizia". Tra queste le persone arrestate, passate da 181 a 263, le misure di prevenzione irrogate, da 185 a 228, gli avvisi orali, da passati da 40 a 74, e le espulsioni, passate da 36 a 207".

"Queste espulsioni - ha precisato Rossi - sono state pensate e mirate a persone che realmente costituivano un serio pericolo per l'ordine e la sicurezza pubblica. Di questi 207 sono 50 quelli accompagnati ai Cpr, un 40 per cento circa rimpatriati".

Tornando al numero dei reati, in controtendenza gli scippi e i furti ai danni di esercizi commerciali a Pisa. I primi sono aumentati nel capoluogo del 9,47 per cento (da 95 a 10) rispetto al calo registrato nell'intera provincia (da 158 a 140, -11,39 per cento), così come i secondi, passati da 462 a 477 in città (+3,25 per cento) ma da 1067 a 1010 nell'intera provincia (-5,34 per cento).

Significativo, tuttavia, il calo dei furti nel loro complesso: nel 2018 sono stati 11237 nell'intera provincia (-15,31 per cento) e 5927 a Pisa (-17,87 per cento), con trend simili per gli specifici furti in abitazione e i furti con destrezza.

"Sono dati incontrovertibili - ha quindi commentato il questore - che ci dicono del buon lavoro svolto dagli agenti e dalle altre forze dell'ordine quotidianamente sul territorio, sia per la prevenzione sia per la repressione sui reati, in linea con le disposizioni del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica".

"Certo possiamo migliorare - ha aggiunto - e per farlo servere coinvolgere più soggetti possibili, compresi i cittadini. Bene, in questo senso, l'indirizzo del nuovo prefetto per incentivare i controlli di vicinato, che servono alle forze dell'ordine per indirizzare e ottimizzare gli sforzi sul territorio. Non vogliamo cittadini spia o delatori, né ronde di cittadini che si sostituiscano alle forze dell'ordine". 

"Non chiediamo ai cittadini di trasformarsi in eroi - ha detto ancora il questore - ma, con senso civico, di portarci a conoscenza di situazioni critiche. Per migliorare sul fronte della sicurezza serve la collaborazione di tutti, cittadini, associazioni e anche giornalisti, credo stiamo andando nel verso giusto".

Rossi, infine, si è soffermato anche sui servizi d'ordine svolti durante l'anno, elogiando il lavoro dei suoi uomini, a cominciare dal capo di gabinetto Paolo Pizzimenti:

"Per il Capodanno a Pisa - ha specificato il questore - ho visto in piazza 6mila persone festeggiare senza nessun incidente, danneggiamento o turbativa, fatta eccezione per un episodio in piazza delle Vettovaglie. E durante l'anno ogni manifestazione è stata garantita, nel rispetto della Costituzione. Gli unici incidenti a febbraio in occasione del comizio di Matteo Salvini, ma anche in quell'occasione le misure adottate sono state esemplari, tant'è che sono state prese a modello da altre questure. E nessun incidente anche di recente, a Pontedera", in riferimento alla manifestazione contro l'apertura della sede di CasaPound.

 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Politica