QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PISA
Oggi 13° 
Domani 10°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 14 dicembre 2019

Lavoro martedì 28 maggio 2019 ore 16:18

"Il parcheggio non è un lusso per chi lavora"

I sindacati: "Toscana Aeroporti ha deciso di far pagare il parcheggio utilizzato dai lavoratori che operano per varie aziende nell’aeroporto"



PISA — "La società Toscana Aeroporti ha deciso dal 1 giugno 2019 di far pagare il parcheggio utilizzato dai lavoratori che operano per varie aziende nell’aeroporto di Pisa", dicono i sindacati Cgil, Cisl. Uil e Ugl.

"E’ una decisione immotivata e penalizzante per i lavoratori a cui le varie aziende chiedono di pagarsi il parcheggio. Eppure non esiste un problema di spazio o sovraffollamento per il parcheggio, essendo il medesimo utilizzato fino ad ora. Non ci sono autobus di servizio pubblico che giungono all’aeroporto di Pisa con cui venire a lavorare e comunque si lavora a tutte le ore del giorno, per cui utilizzare la propria auto è spesso una vera e propria necessità. Non ci sono parcheggi gratuiti intorno all’aeroporto per cui non ci sono alternative concrete."

"Evidentemente - scrivono ancora Cgil, Cisl, Uil e Ugl con le loro organizzazioni di categoria - tutto questo non viene considerato da Toscana Aeroporti. Mentre è altrettanto evidente il vantaggio economico che il gestore riesce a ricavare da questa decisione grazie al lavoro di chi opera nell’aeroporto pisano. Visti i conti in forte attivo della Società, non comprendiamo la necessità di fare ulteriore cassa, penalizzando ancora una volta i lavoratori.

Per tutto questo la riteniamo una decisione ingiusta e sbagliata. Pensiamo che non sia giusto penalizzare i lavoratori, molti dei quali operano in appalti diretti ed in servizi importanti per i viaggiatori, spesso con orari part time, con ulteriori aggravi di fatto sul proprio salario. Abbiamo chiesto formalmente alla Società di rivedere il provvedimento e comunque di approfondire la questione in un apposito incontro sindacale ma ad oltre una settimana dalla richiesta nessuna risposta ufficiale è arrivata, segno di nessuna volontà di dialogo.

Una ennesima scelta arrogante che evidenzia l’assoluta indifferenza verso le conseguenze per i lavoratori di tale decisione. Nel denunciare questo ennesimo attacco al salario dei lavoratori dell’aeroporto Galileo Galilei di Pisa da parte del concessionario della gestione pubblica, decideremo insieme ai lavoratori le prossime iniziative in merito." 



Tag

Piazza Fontana, il giornalista del Corriere che era nella banca: «Mi salvò un caffè»

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Lavoro

Cronaca