Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:30 METEO:PISA22°32°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 04 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Marmolada, due escursionisti vengono sfiorati dalla colata di ghiaccio

Attualità mercoledì 05 gennaio 2022 ore 07:00

Partono i saldi, ecco le previsioni

Iniziano oggi in Toscana i saldi invernali, i secondi in tempo di pandemia. Le stime di Confesercenti e Confcommercio



PISA — Oggi partono anche in Toscana i saldi invernali. “Saranno i secondi saldi invernali in tempo di pandemia – sottolinea Simone Romoli, responsabile area pisana di Confesercenti Toscana Nord – con una situazione ancora difficile ma molto diversa rispetto al 2020 quando la campagna vaccinale era solo all’inizio e le restrizioni per i negozi di abbigliamento e calzature ancora stringenti. Si tratta, inutile dirlo, di un periodo fondamentale per gli imprenditori che sperano di porre un rimedio a bilanci ancora fortemente sofferenti per il crollo dei consumi causato dal covid. Come associazione – dice ancora Romoli – invitiamo le persone a recarsi nei propri negozi di fiducia, che rispettano tutte le norme di sicurezza, sostenendo quindi il commercio tradizionale e non le fredde piattaforme online”.

Un invito, quello del responsabile area pisana di Confesercenti Toscana Nord, che dovrebbe essere raccolto da circa il 40% dei pisani che secondo una indagine previsionale sui saldi condotta da Confesercenti su un campione di consumatori hanno già programmato di approfittare dei saldi per acquistare uno o più prodotti con un budget medio previsto di 150 euro a persona

Secondo le previsioni  di Confesercenti il 31% degli acquisti avverrà in una grande catena o presso negozi monomarca, seguiti da vicino dai negozi indipendenti cui si rivolgeranno il 26% dei clienti. Il 23%, invece, cercherà l’affare scontato sul web, oltre il 5% in più dello scorso anno e l’8% rispetto al periodo prepandemico. Come genere di acquisto, in cima ai desideri degli italiani ci sono le scarpe: è la spesa prevista dal 47% di chi ha già deciso di comprare. Seguono prodotti di maglieria (45%), capispalla (27%), capi di camiceria (26%), magliette e intimo (entrambi al 22%). Ma c’è anche un 15% in cerca di borse ed un 12% di altri accessori, dalle sciarpe alle cinture.

Secondo le stime di Confcommercio, a Pisa e provincia la propensione alla spesa pro-capite si mantiene sui livelli della media nazionale. Oltre centomila le famiglie pisane coinvolte negli acquisti in saldo, per una spesa media di 260 euro e un giro d’affari non lontano dai 30 milioni di euro a livello provinciale.

"Dopo alcuni incoraggianti segnali di ripresa - sottolinea il direttore di Confcommercio Provincia di Pisa Federico Pieragnoli- nonostante le preoccupazioni per l’aumento dei contagi, i saldi rappresentano un momento fondamentale per commercianti e consumatori, tanto più in un periodo in cui la propensione alla spesa delle famiglie è minata alla radice dagli aumenti insostenibili di bollette e dal riaccendersi dell’inflazione. Sono l’occasione ideale per far recuperare un po’ di ossigeno e la liquidità necessaria ai commercianti in vista del nuovo anno e allo stesso tempo rappresentano la risposta delle imprese commerciali al contenimento dell’inflazione e una opportunità per i consumatori a caccia dell’affare”.

Lorenzo Nuti, presidente provinciale di Federazione Moda Italia parla dei saldi invernali come di “Un banco di prova importantissimo, per verificare l’appeal e l’interesse dei nostri prodotti, una iniezione di liquidità seppur a margini ridotti, e allo stesso tempo di una occasione eccezionale per lo shopping sotto casa nei negozi di prossimità, dove servizio, fiducia, qualità, trasparenza a prezzi di saldo rappresentano un valore indiscusso per migliaia di consumatori”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Meno tamponi rispetto al bollettino precedente e più di 100 nuovi contagi in meno. Nel Pisano il tasso d'incidenza rimane tra i più alti della Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Leonella Simoni Ved. Polidori

Sabato 02 Luglio 2022
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Politica

Attualità