Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:45 METEO:PISA15°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 21 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Visite con il medico da casa: da quando saranno possibili e come funzioneranno

Attualità sabato 30 settembre 2023 ore 08:44

Per i poliziotti medaglie e distintivi d'onore

La consegna dei riconoscimenti è avvenuta in occasione dei festeggiamenti per il patrono della polizia di Stato. La celebrazione ieri alle Piagge



PISA — La Polizia di Stato ha celebrato il santo Patrono San Michele Arcangelo. La cerimonia si è svolta ieri nel complesso di San Michele degli Scalzi, alle Piagge. Le celebrazioni sono iniziate con la messa officiata dall'arcivescovo Benotto nella basilica e sono poi proseguite con il family day e con un momento dedicato a due scolaresche del quinto anno della primaria Giovanni Parmini, che hanno visitato gli stand allestiti sotto le arcate dello storico chiostro. Ai bambini è stata offerta una merenda e donati gadget istituzionali, tra cui l’ edizione 2023/2024 del diario realizzato dalla Polizia di Stato per i giovani alunni. 

Poi il questore Sebastiano Salvo ha consegnato le medaglie di commiato inviate dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza ai poliziotti della provincia di Pisa andati in pensione: l'ispettore superiore Vincenzo Cicchiello, l’ispettore Alessandro Paolo Pedonese e gli assistenti capo coordinatori Stefano Mazzotti e Marcello Salvini, già in servizio in questura; il viceispettore Stefano Guantini e il sovrintendente capo Massimo Matteucci in servizio all’ufficio di polizia di frontiera aerea dell’ aeroporto Galilei; il sovrintendente capo tecnico Antonio Cerrai, già in servizio alla sezione di polizia stradale; l’assistente capo coordinatore Roberto Romagnoli, già in servizio al commissariato di pubblica sicurezza di Volterra.

Il Questore ha anche consegnato il distintivo d’onore e l’attestato di iscrizione al “ruolo d’onore” della Polizia di Stato, perché ferito in servizio, al viceispettore Clemente Iannucci. Il riconoscimento gli è stato tributato dal Capo della Polizia perché il 18 aprile del 2011, libero dal servizio, intervenne durante una rapina in un supermercato in aiuto di una cassiera che era stata bloccata e minacciata da un uomo armato di pistola. Nella colluttazione avuta con il malvivente, fu ferito alla gamba da un colpo di pistola.

Il Questore ha anche ricordato i colleghi prematuramente scomparsi quest’ anno mentre erano ancora in servizio attivo, il sovrintendente tecnico Francesco Ciomei della Questura, l’assistente Daniele Scasseddu della polizia di frontiera aerea, il sovrintendente tecnico capo Elio Santus, già in servizio in questura, al cui figlio ha consegnato il foglio di congedo e la medaglia di commiato alla memoria.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'innovativo modello messo a punto dall’Istituto di Biorobotica genera un elettroencefalogramma virtuale che determina l'avanzamento della malattia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Attualità