Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:33 METEO:PISA22°33°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 11 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni si rivolge alla stampa estera in tre lingue: «No a svolta autoritaria, noi siamo democratici»

Attualità martedì 05 aprile 2022 ore 15:10

Al Pronto Soccorso 7.000 accessi al mese

L'ingresso del pronto soccorso di Cisanello

Il numero di chi si rivolge per emergenza (o presunta tale) all'ospedale di Cisanello sta tornando ai livelli precedenti alla pandemia



PISA — Nel mese di Marzo 2022 il pronto soccorso dell'ospedale di Cisanello ha raggiunto i 7mila accessi mensili, di cui circa 3mila avviati – appena entrati in pronto soccorso – a percorsi specialistici (il cosiddetto fast track) e 4mila presi in carico direttamente dai medici del pronto soccorso. "In questi 4mila pazienti - hanno sottolineato dall'Azienda ospedaliero universitaria pisana (Aoup) - si è riscontrato nel corso dei primi tre mesi dell’anno un progressivo incremento dei codici di maggiore gravità, i quali rappresentavano a Gennaio il 63% e a Marzo il 67% dei pazienti assistiti".

"L’aggravamento della casistica - hanno specificato in proposito - spiega il fatto che il numero dei ricoveri non sia mai sostanzialmente mutato rispetto alla fase pre-covid. Le persone sono uscite indebolite da questi due anni, e ciò si riflette in una maggiore necessità di cure ospedaliere".

Rispetto al periodo per-pandemia, tuttavia, il lavoro del pronto soccorso è cambiato, perché oggi sono attivi due percorsi distinti, Covid e non-Covid che, per la Aoup, comporta un "enorme sforzo organizzativo".

Nei primi tre mesi del 2022, inoltre, circa 40 pazienti al giorno - un terzo del totale -, si sono presentati in Pronto soccorso con problemi di lieve o lievissima entità (codici 4 e 5). Un problema in più da affrontare per i medici del pronto soccorso: "Questi utenti evidentemente non hanno cercato oppure non hanno trovato altrove le risposte ai loro problemi - così dalla Aoup -, e considerano il Pronto soccorso di Cisanello la struttura sanitaria cui, in ogni caso, riferirsi. Considerato che il Pronto soccorso deve in primo luogo assistere i pazienti più gravi, e considerato inoltre che all’interno dell’ospedale continuano a coesistere due percorsi distinti Covid e no-Covid, è inevitabile che i pazienti con codici minori abbiano tempi di attesa piuttosto lunghi".

Il progetto del nuovo pronto soccorso

La grande novità è che in questo mese di Aprile inizierà la costruzione del nuovo ingresso dell’ospedale, ultimo dei grandi edifici di cui si stanno gettando le fondamenta. L’area interessata dai lavori - che dovrebbero terminare nel Luglio del 2025 - è quella tra gli attuali edifici 30 e 31. Ciò comporterà modifiche alla viabilità: non potranno più essere utilizzati i parcheggi prospicienti l'edificio 31, che rimarrà collegato al resto dell’ospedale solo tramite il tunnel e la passerella che lo uniscono all’edificio 30.

Altre modifiche riguarderanno le aree di parcheggio. Quella nei pressi della cabina elettrica, prima utilizzata per il car sharing, sarà destinata a chi, da solo, arriva al Pronto Soccorso con la propria auto oppure a chi accompagna dei minori. In tutti gli altri casi gli accompagnatori dovranno lasciare la macchina nei parcheggi gratuiti (A, B) e a pagamento (C) destinati al pubblico, tutti collegati con la navetta gratuita. Saranno inoltre creati 130 nuovi spazi destinati a bici e moto.

Per le ambulanze non cambierà il percorso d’accesso al Pronto Soccorso.

Gli utenti autosufficienti non diretti al Pronto Soccorso che debbano comunque accedere all’edificio 31 per esami e visite potranno continuare a utilizzare l’ingresso 31B, al piano terra. Gli utenti non autosufficienti e i pazienti trasportati entreranno invece all'edificio 31 dall’entrata J, al piano seminterrato, dotato di ascensore per il trasporto dei letti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Secondo Ciccio Auletta la ditta incaricata sarebbe stata oggetto di un’interdittiva antimafia da parte della Prefettura di Salerno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità