comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 03 dicembre 2020
corriere tv
Il Senato chiude l'audio a Casini mentre sta parlando e lui non la prende bene

Cronaca giovedì 07 novembre 2019 ore 07:40

Risparmio tradito, ci sono gli indennizzi

E’ possibile presentare le istanze per l’accesso al Fondo Indennizzo Risparmiatori aprendo la strada dei rimborsi per le vittime dei crack bancari



PISA — A partire dal 22 agosto, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto, si è aperta la possibilità per i cittadini vittime del risparmio tradito di inviare le relative richieste per l’accesso al Fondo Indennizzo Risparmiatori tramite il portale Consap. La scadenza per la presentazione della richiesta è di 180 giorni a partire dal 22 agosto e fino al febbraio 2020.

I titoli indennizzabili sono le azioni ed obbligazioni subordinate emesse da 11 istituti: Popolare di Vicenza, Veneto Banca, Banca Etruria, Banca Marche, CariChieti, CariFerrara, Credito cooperativo padovano, Banca Brutia, Banca popolare delle province calabre, Banca di Paceco e Credito cooperativo interprovinciale Veneto.

La Federconsumatori di Pisa, tramite i suoi sportelli ubicati in tutto il territorio provinciale, è a disposizione per informazioni e chiarimenti relativi la possibilità di accedere al FIR e per presentare le relative istanze.

Per appuntamenti chiamare il numero 050580688 o scrivere all’indirizzo mail fct.pisa@federconsumatoritoscana.it



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS