Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:47 METEO:PISA18°29°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 24 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ddl Zan-Vaticano, Draghi: «Questo è uno Stato laico, non uno Stato confessionale»

Politica giovedì 04 marzo 2021 ore 15:15

"Scandaloso parlare di sanità senza i lavoratori"

Il reparto di Malattie Infettive dell'ospedale di Cisanello (Aoup)

Al consiglio comunale sulla pandemia ci saranno Giani e i medici Aoup ma non i rappresentanti di sindacati e terzo settore. Protestano le minoranze



PISA — Già fa discutere il consiglio comunale straordinario sul coronavirus, in programma martedì 9 Marzo: la maggioranza ha rigettato la proposta delle minoranze di invitare anche i rappresentanti del terzo settore e dei sindacati, vista l'annunciata presenza dei medici Aoup Francesco Menichetti, professore ordinario di Malattie infettive a Pisa e direttore dell’Unità operativa complessa di Malattie Infettive, Massimo Santini, direttore del Pronto Soccorso di Pisa, Laura Carrozzi, responsabile reparto Covid, Luigi De Simone, responsabile reparto di Anestesia Covid, nonché di Luca Puccetti, responsabile dei medici di base di Pisa; Sabina Ghilli, responsabile Usca di Pisa, Claudia Congestrì, responsabile organizzativa Usca di Pisa, Dario Bitonti, responsabile 118 di Pisa e Antonio Gallo, responsabile ignee sanità pubblica zona pisana, con l'aggiunta di un intervento del presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani.

"Troviamo semplicemente scandaloso che i rappresentanti dei lavoratori dell’Aoup e quelli del Terzo Settore non siano all’interno del programma degli interventi previsti" hanno commentato i consiglieri capogruppo di minoranza Ciccio Auletta (Diritti in Comune), Matteo Trapani (Pd), Antonio Veronese (Patto Civico) e Gabriele Amore (M5s).

"Nella conferenza dei capigruppo - hanno fatto sapere al termine - la Lega e Forza Italia hanno bocciato la nostra proposta di ascoltare anche queste voci fondamentali se si vuole parlare di sanità e pandemia oggi. Si tratta di un fatto grave di per sé ma che lo diventa ancor di più ascoltando le motivazioni del capogruppo della Lega, Paolo Cognetti, che ha parlato di mancanza di tempo e di autocelebrazioni per spiegare il proprio voto contrario".

"Non è accettabile - hanno sottolineato Auletta, Trapani, Veronese e Amore - non dare voce alla testimonianza, alle riflessioni, alle esigenze, alle critiche, ai bisogni, al punto di vista di chi da un anno senza sosta garantisce e lotta per la tutela della salute di tutte e tutti, facendolo volontariamente o in condizioni di lavoro spesso sottopagate o non riconosciute. Abbiamo assistito in questo anno alla retorica “degli eroi”, dei premi e riconoscimenti a chi è in prima linea e oggi la destra conferma che si tratta solo di retorica perché poi le persone in carne e ossa non si fanno parlare in consiglio comunale. Imbarazzante è anche il voto contrario della Lega e Forza Italia sulla richiesta di far intervenire anche il Direttore generale Tomassini per avere anche un quadro informativo a tutto tondo su quanto sta accadendo e sugli interventi messi in campo. Facciamo appello al sindaco e alla maggioranza di tornare indietro sui propri passi e dare spazio a queste voci all’interno del consiglio comunale di martedì prossimo, e non scrivere una pagina nera, l’ennesima, nella gestione delle istituzioni della nostra città".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
C'è tempo fino al 30 giugno per presentare le domande alla selezione. Si tratta di assunzioni a tempo determinato, di categoria C
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Enzo Dini

Domenica 20 Giugno 2021
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Lavoro