Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:PISA16°24°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 06 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dentro la prima linea di Kherson, tra carri armati distrutti, morti e russi in fuga

Cronaca lunedì 08 agosto 2022 ore 19:00

Sgominata la banda dell'auto dalle targhe rubate

Cinque arresti per rapine in abitazione, ricettazione e furto di targhe: un gruppo di italo-serbi usava un appartamento al Cep come base operativa



PISA — Sono stati fermati con orologi, preziosi e contanti nell'auto che sarebbe stata utilizzata per mettere a segno colpi in tutta la Toscana, ma anche in Emilia-Romagna e Veneto. Il blitz, messo in atto dalla polizia giudiziaria della Squadra mobile di Pistoia, di Pisa e della sezione della polizia stradale di Pistoia, ha così sgominato una banda di cinque soggetti italiani e serbi dediti ai furti.

Per arrivare agli arresti, gli agenti hanno compiuto un lungo pedinamento nel corso delle settimane, che ha permesso di individuare la base operativa e logistica degli stessi, situata nel quartiere Cep di Pisa.

L'osservazione prolungata da parte della polizia ha permesso di constatare come ogni qualvolta la vettura si metteva in movimento, questa raggiungeva varie zone delle Province di Pistoia, Pisa e Firenze ma anche di Bologna, Modena, Reggio Emilia e Verona, dove avrebbe commesso diversi furti in abitazione

L'auto, durante il pedinamento, è stata immortalata sia con targhe rubate, sia con la targa originale serba, perlopiù nella fase del rientro verso la base logistica di Pisa.

D’intesa con il Pubblico ministero della Procura della Repubblica di Pistoia, nel pomeriggio di oggi, lunedì 8 Agosto, è stato disposto un appostamento presso l’abitazione, che ha portato quindi a immobilizzare i soggetti nonostante il tentativo di fuga.

Come detto, la perquisizione dell’autovettura ha portato al ritrovamento del provento di furto, ma anche arnesi da scasso e un lampeggiante blu di quelli ordinariamente in uso alle forze dell’ordine. La perquisizione dell’abitazione, invece, consentito di rinvenire un ingente quantitativo di beni presumibilmente rubati, tra cui gioielli, capi di abbigliamento e orologi.

Al termine degli atti di rito, i soggetti fermati sono stati associati presso la casa circondariale di Pisa.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati, aggiornati alle ultime 24 ore, emergono dal monitoraggio regionale che fa il punto sull'andamento dell'epidemia in Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità