Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:28 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 26 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Dobbiamo chiuderci in una stanza a pane e acqua per la soluzione»

Cronaca martedì 03 agosto 2021 ore 17:37

Si accascia in preda a un malore e viene derubato

Il furto è avvenuto in Corso Italia. Il ladro è stato rintracciato e arrestato da una pattuglia della polizia municipale



PISA — Furto senza scrupoli in Corso Italia dove ieri pomeriggio una persona che si è accasciata a terra in preda a un malore è stata derubata da un uomo che, durante i soccorsi, ha approfittato della situazione per sfilargli il cellulare dalla tasca dei pantaloni e allontanarsi con il maltolto.

Gli agenti della polizia municipale lo hanno rintracciato e arrestato in viale Gramsci. L'uomo, già conosciuto alle forze dell'ordine, è stato arrestato in flagrante con l'accusa di furto aggravato. Questa mattina, davanti al giudice, per lui è scattato il divieto di dimora in provincia di Pisa. Il processo è stato rinviato al 28 Ottobre con rito abbreviato.

Quello avvenuto ieri pomeriggio è l'ultimo, in ordine cronologico, di tre arresti (gli altri due per spaccio) effettuati dalla polizia municipale negli ultimi 4 giorni, durante i quali è scattata anche la chiusura di due locali per assembramenti e per vendita abusiva di alcolici.

"L’impegno e l’attenzione intorno ai temi della sicurezza e della prevenzione rimane alta e non abbassiamo certamente la guardia - dice l’assessore alla sicurezza Giovanna Bonanno -. Gli uomini e le donne dalla nostra polizia municipale stanno facendo un lavoro capillare di controllo del territorio e di contrasto a tutti i fenomeni di illegalità e pertanto li ringrazio del grande impegno, svolto con professionalità e competenza e degli sforzi che stanno dando risultati ottimali nella lotta allo spaccio e nel rispetto dei principi di legalità. Gli interventi e le attività di sorveglianza, il rapporto sempre più proficuo con la popolazione che ci informa di alcuni movimenti sospetti e gli arresti di questi giorni, peraltro convalidati dal giudice, confermano che stiamo andando nella direzione giusta".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'allarme è scattato quando nel complesso militare di San Piero a Grado si è udito uno sparo. L'ipotesi più accreditata è il suicidio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità