Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:40 METEO:PISA18°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
sabato 27 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Valanga all'Alpe Devero: neve, terra e massi devastano il laghetto delle Streghe

Attualità venerdì 22 gennaio 2021 ore 08:43

Si pensa a scooter e bici elettriche a noleggio

Biciclette elettriche in sharing

Pisamo al lavoro per aggiungere altri servizi in sharing ai monopattini e a Ciclopi. Dringoli favorevole, "per ridurre le auto in città"



PISA — Presto a Pisa faranno la loro comparsa le bici elettriche a noleggio, che si aggiungeranno alle bici Ciclopi e ai monopattini elettrici: Pisamo sta lavorando su un nuovo progetto che prevede l’attivazione del noleggio di scooter elettrici e bici elettriche per cittadini, turisti e studenti.

“Stiamo lavorando per portare a Pisa un altro importante servizio – ha confermato l’amministratore unico di Pisamo, Andrea Bottone - che offrirà a residenti, studenti e turisti una opportunità in più di utilizzare mezzi alternativi all’automobile privata per muoversi in città, riducendo le emissioni di Co2 e il traffico sulle strade del territorio. Stiamo realizzando degli studi preliminari per individuare le esigenze dell’utenza e determinare il numero di mezzi e di aree sharing necessarie. Dopodiché pubblicheremo un bando per individuare il soggetto che gestirà il servizio. Il progetto verrà avviato in via sperimentale per un periodo di 24 mesi e sarà praticamente a costo zero, così come già così come già avvenuto con i monopattini elettrici. Per quanto riguarda il servizio di e-bike, infatti, sono previsti contributi statali destinati ai Comuni in proporzione al numero di abitanti”.

Ad oggi le persone che hanno effettuato una forma di abbonamento al servizio “CicloPi” sono 10.032, tra abbonamenti mensili, settimanali e giornalieri. Il Comune di Pisa, attraverso Pisamo e l’apposito ufficio bici, ha incrementato il servizio di bike sharing portando a 30 le stazioni di Ciclopi distribuite in tutta la città, così come ha incrementato il numero delle rastrelliere che ad oggi sono 476, per un totale di 2856 posti bici, di cui il 78% bloccatelaio: l’incremento nel 2020 è stato di 164 posti.

“Continua l’impegno dell’Amministrazione Comunale per promuovere una mobilità sostenibile e ridurre il traffico nel centro storico cittadino. Il nostro Comune – ha commentato l’assessore alla mobilità, Massimo Dringoli - si conferma pronto alle innovazioni e campo fertile per il cambiamento verso comportamenti più sostenibili dal punto di vista ambientale e sociale. Più mezzi elettrici significa, infatti, meno auto sulle nostre strade, quindi meno inquinamento e meno confusione negli spostamenti”.

“Il tema della mobilità è una delle direttrici sulle quali l’Amministrazione si sta maggiormente impegnando. Penso allo sviluppo della micro mobilità elettrica – ha aggiunto l'assessore - alla tramvia che una volta realizzata sarà chiave di volta per molti altri cambiamenti, ma anche al Piano urbano della mobilità sostenibile approvato a novembre scorso. Stiamo lavorando per fare di Pisa una città nuova, moderna, europea, in grado di cogliere le sfide del futuro”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Attualità