Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:34 METEO:PISA12°20°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 20 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Scontri a Roma e assalto alla Cgil, Lamorgese contestata alla Camera

Attualità giovedì 26 agosto 2021 ore 14:00

Sms Biblio, consultazione solo col green pass

La biblioteca comunale resta chiusa il sabato e la domenica. Apertura la mattina dalle 9 alle 13 e il pomeriggio dalle 14 alle 17, non il venerdì



PISA — A partire da mercoledì 1 Settembre la biblioteca comunale Sms Biblio cambia orario. "Nel rispetto di tutte le misure di contenimento dell’emergenza sanitaria in corso saranno attivi i servizi di prestito e restituzione, consultazione e l’utilizzo della sala lettura/studio al piano interrato" hanno fatto sapere dal Comune di Pisa.

Fino a martedì 31 Agosto 2021 sarà possibile accedere alla struttura, solo per il servizio prestito, tutti i giorni con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13; martedì e giovedì dalle 14 alle 17. Da mercoledì 1 Settembre la biblioteca comunale sarà invece aperta con il consueto orario: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, dal lunedì al giovedì dalle 14 alle 17.

Per garantire la massima sicurezza degli utenti e del personale in servizio si chiede il rispetto delle seguenti regole:

- misurare la temperatura all' ingresso con il termoscanner; non è consentito l’accesso se la temperatura supera i 37,5° e/o se si hanno sintomi da infezione respiratoria, tosse e respiro corto

- mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di 1 metro

- utilizzare sempre la mascherina protettiva che copra naso e bocca

- igienizzare le mani con il gel

In seguito all'entrata in vigore del Decreto Legge 105 del 23 luglio 2021, l’accesso alla sala lettura/studio e la consultazione sarà consentito solo a chi è munito di Green Pass. Il certificato verde non sarà invece necessario per usufruire del servizio di prestito e restituzione che avviene al banco prestiti.

L’accesso degli utenti, contingentato per evitare assembramenti, è consentito a una persona per volta.Per accedere al servizio è necessaria la prenotazione del materiale:consultando il catalogo on line all’indirizzo https://bibliolandia.comperio.ithttps://bibliolandia.comperio.it;telefonando al n. 050-8669200; inviando una mail all’indirizzo mail: smsb.prestito@comune.pisa.it. L’utente sarà avvisato quando il materiale richiesto sarà “pronto per il prestito”. Non è necessaria la prenotazione per il ritiro e la riconsegna dei volumi.

Il materiale in consultazione può essere visionato in biblioteca prenotando una postazione della sala studio: telefonando al n. 050-8669200; inviando una mail all’indirizzo mail: smsb.prestito@comune.pisa.it.

Per l’utilizzo della sala studio/lettura è necessaria la prenotazione: telefonando al n. 050-8669200; inviando una mail all’indirizzo mail: smsb.prestito@comune.pisa.it. La prenotazione, effettuata per mail o per telefono, è possibile da 5 giorni a un giorno prima ed è ritenuta valida solo se confermata. L’utilizzo della postazione è consentita solo agli utenti iscritti alla Biblioteca per massimo 3 volte la settimana.

Considerato il numero limitato di postazioni studio disponibili e l'alto numero di richieste, nel caso di impossibilità a utilizzare la postazione prenotata, si chiede di avvisare tempestivamente la biblioteca al fine di rendere disponibile la postazione per altri utenti.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il motociclista, cosciente all'arrivo dei soccorsi, è stato assistito dal personale sanitario e trasportato in codice rosso a Cisanello
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi

Bruno Renato Mariotti

Domenica 17 Ottobre 2021
Onoranze funebri
BIASCI Lorenzana Collesalvetti Casciana Terme
Onoranze Funebri


Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità