Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:PISA13°20°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 24 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
L'ultima di Valentino Rossi, si commuove per la festa e lancia il casco ai suoi tifosi

Attualità giovedì 26 novembre 2015 ore 14:36

Sulla pista lunga a Peretola esplode la polemica

Dura presa di posizione di Confcommercio:"Aeroporti Toscani, Firenze pista 2400 metri. Con Pisa penalizzata tutta la Toscana costiera”



PISA — Pista di Peretola a 2.400 metri. Esprime grandissima preoccupazione Federica Grassini, presidente di Confcommercio Pisa: “Questa improvvisa inversione a u del governatore Rossi ci preoccupa e ci spaventa. Per Pisa questo è un ulteriore smacco ma soprattutto un rischio effettivo di perdere voli, passeggeri e più in generale competitività”.

All'orizzonte, una cannibalizzazione dell'aeroporto pisano, a tutto vantaggio di quello fiorentino: “Più che il rafforzamento del sistema toscano per competere con Bologna, assistiamo ad una competizione tutta regionale, in cui Firenze sottrae progressivamente terreno all'aeroporto pisano. E la politica regionale toscana, sposando acriticamente gli interessi del capoluogo di regione, finisce per tradire la propria vocazione istituzionale di rappresentanza e di equilibrio tra tutti i territori. A maggior ragione il Governatore Enrico Rossi, fino a qualche mese fa fermo sulla pista a 2.000 metri considerata come una garanzia per tutti, e che adesso liquida annoiato tutta la questione. Peccato che gli imprenditori non possano permettersi il lusso della noia e Pisa, un'area vasta dotata di grandi servizi, non deve essere privata dell'eccellenza del suo aeroporto, volano di occupazione e sviluppo per tutta la Toscana costiera”.

“Già in passato” – chiude Federica Grassini - “avevamo paventato il rischio di appetiti famelici di un potere politico e finanziario sull'asse Roma Firenze che avrebbe messo a tacere l'autonomia e l'eccellenza pisana. Quel rischio, oggi si è fatto ancora più concreto e Pisa può perdere molto, se non tutto, del suo potere decisionale e della sua più complessiva competitività”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un'altra vittima del Covid sul territorio provinciale pisano e altri 36 nuovi casi. In Toscana ci sono 5 decessi e 285 nuovi casi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca