Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PISA17°22°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
lunedì 05 giugno 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Impagnatiello controlla il bagagliaio dell'auto dove ha nascosto il corpo di Giulia

Attualità lunedì 06 marzo 2023 ore 19:30

Taglio del nastro per la Residenza San Cataldo

Il taglio del nastro per la Residenza San Cataldo

Inaugurazione della struttura per gli studenti universitari, che con 242 posti letto porta a oltre 1.500 quelli totali a disposizione per l'Ateneo



PISA — In arrivo 140 nuove camere, suddivise tra 102 doppie e 38 singole, per un totale di 242 posti letto. Sarà inaugurata oggi, lunedì 6 Marzo, la Residenza universitaria San Cataldo, che porta a oltre 1.500 i posti letto disponibili per gli universitari di Pisa.

Com'era stato anticipato ad Agosto dello scorso anno, nella fase finale dei lavori, la Residenza universitaria sarebbe entrata in funzione nei primi mesi del 2023. Il cronoprogramma, dunque, è stato pienamente rispettato.

L’intervento è stato cofinanziato dal Ministero dell’Università e Ricerca, oltre che dalla Regione e dall'Agenzia regionale per il Diritto allo studio universitario con risorse proprie. L’ammontare complessivo dell’investimento è stato di poco superiore a 14 milioni di euro.

"Nella progettazione è stata posta grande attenzione alla qualità architettonica ed all’efficientamento energetico al fine di ottenere la certificazione in classe Gold, in considerazione della presenza di fonti rinnovabili di approvvigionamento basati su pannelli fotovoltaici e solari - ha specificato il Dsu - la stessa attenzione è stata posta nella scelta degli infissi che garantiscono il miglior isolamento termico e la minima dispersione e nei dispositivi per l’erogazione di acqua ed energia elettrica per il contenimento dei consumi".

All'inaugurazione, oltre al presidente del Dsu Toscana Marco Del Medico, hanno partecipato anche il presidente della Regione Eugenio Giani e l'assessora regionale all'Università e alla Ricerca Alessandra Nardini. Presenti alla cerimonia anche il rettore Riccardo Zucchi e il sindaco Michele Conti.

"Con l'apertura della residenza San Cataldo il patrimonio residenziale pubblico complessivo del Dsu diventerà di 4.891 alloggi riservati ad universitari in tutta la Regione - ha specificato Del Medico - in un momento in cui le garanzie sociali per i più deboli vengono costantemente ridotte, continua l’impegno assunto all’inizio del mandato da questa amministrazione dell'Azienda di ampliare gli interventi per il diritto allo studio e rendere fruibile una struttura in un territorio dov'è particolarmente pressante la richiesta abitativa".

"Sono orgoglioso del sistema di diritto allo studio della nostra Toscana, lo stesso che ha permesso a me e tanti altri di studiare e formarmi - ha commentato Antonio Mazzeo, presidente del Consiglio regionale - dobbiamo investire sempre di più sull'edilizia universitaria e sul diritto allo studio, dobbiamo fare in modo che ogni studente idoneo abbia poi effettivamente un alloggio. La giornata di oggi è un passo avanti in questa direzione".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ancora tempo instabile sulla Toscana con rovesci e temporali sparsi su tutta la Regione. Previsti anche colpi di vento e grandinate
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità