Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:28 METEO:PISA22°32°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 11 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Calenda diceva: «Non farò politica con Renzi, l'ho detto 6 mila volte. Mi fa orrore»

Attualità venerdì 05 agosto 2022 ore 09:12

Residenza universitaria di San Cataldo, ci siamo

Lavori alle fasi finali. La struttura, che dovrebbe essere operativa da inizio 2023, potrà accogliere oltre 200 studenti



PISA — La nuova residenza universitaria San Cataldo sarà presto realtà. I lavori, giunti alle fasi finali dovrebbero permettere alla struttura di essere a disposizione degli studenti fra Gennaio e Febbraio 2023. Mancano solo il completamento degli allacciamenti elettrici e alla rete fognaria oltre che l’arredamento.

Lo annuncia una nota della Regione dopo il sopralluogo effettuato nei giorni scorsi dall'assessora regionale con delega all'Università e alla Ricerca e al diritto allo studio universitario Alessandra Nardini per verificare lo stato di avanzamento dei lavori. Ad accompagnarla nella visita erano presenti il Presidente dell’azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana ed il direttore generale dell’ente, oltre al gruppo di tecnici e amministrativi coinvolti nella realizzazione dell’opera, ovvero il dirigente e la responsabile del servizio tecnico manutentivo del Dsu Toscana, il titolare della ditta costruttrice, l’architetto direttore dei lavori e il suo collaboratore ingegnere.

La struttura, di proprietà Dsu e ubicata fra via Luzzato ed il tratto finale di via Garibaldi, occupa una superficie complessiva di 6980 metri quadri. Potrà accogliere 242 studentesse e studenti universitari assegnatari di posti alloggio.

L’intervento è stato cofinanziato dal Ministero dell’Università e Ricerca attraverso i contributi della legge 338/2000 per lo sviluppo dell’edilizia residenziale studentesca, la Regione Toscana e il Dsu Toscana con proprie risorse, ed è stato edificato a seguito di un appalto integrato di progettazione esecutiva ed un progetto definitivo che interessa un’area concessa appositamente dal Demanio all’Azienda per il diritto allo studio per effettuare una residenza universitaria. L’ammontare complessivo dell’investimento è definito in 15.000.000 euro di cui 6.898.035 di cofinanziamento ministeriale del Mur tramite la Cassa Depositi e Prestiti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Secondo Ciccio Auletta la ditta incaricata sarebbe stata oggetto di un’interdittiva antimafia da parte della Prefettura di Salerno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità