Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PISA21°30°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
domenica 21 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pecco Bagnaia sposa Domizia, le nozze a Pesaro con tanti amici vip
Pecco Bagnaia sposa Domizia, le nozze a Pesaro con tanti amici vip

Attualità giovedì 12 novembre 2015 ore 10:25

Troppo pericolo su quelle strade

E le rotatorie promesse e attese aspettano di vedere nascere i cantieri, stessa situazione a San Piero a Grado e Vecchiano



PISA — Ci sono stati incidenti, anche gravi. E si sono fatti passi avanti con progetti e lavori cantierabili. Ma ancora fatti non se ne vedono. E così la rotatoria attesa all'uscita della bretella della superstrada Firenze Pisa Livorno direzione mare a san Piero a Grado è ancora lettera morta. Il progetto da 350mila euro della società autostradale ligure toscana è fermo al ministero delle infrastrutture per l'approvazione, un atto essenziale che ancora non è arrivato.

Una situazione simile a Migliarino, all'uscita del casello autostradale Pisa nord. L'Anas deve realizzare due rotatorie verso Aurelia e via Traversagna, ma quando sembrava tutto pronto per partire la bufera tangenti ha bloccato tutto. Tanto che il sindaco di Vecchiano Lunardi ha fatto la voce grossa minacciando azioni di protesta clamorose se i cantieri non apriranno.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si è spenta alla soglia degli 88 anni la storica responsabile della segreteria studentesca di ingegneria nell'ateneo pisano
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità