Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 06:50 METEO:PISA8°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 08 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Prima della Scala, standing ovation per Mattarella

Attualità venerdì 23 settembre 2016 ore 11:30

Admo in piazza con 60 metri di pane e nutella

Giornata di sensibilizzazione alla donazione del midollo osseo. Appuntamento con merenda sul ponte di mezzo, piazza Garibaldi e piazza XX Settembre



PISA — Match It Now, l'evento di sensibilizzazione organizzata da Admo Pisa, Agbalt e Avis, condivisa e patrocinata dall’Amministrazione Comunale, si svolgerà sabato 24 settembre dalle 15 alle 19. Durante il pomeriggio si esibiranno dei giovanissimi cantanti: Giulia Fratta, Ferruccio Petruzzi, Galgani Emilia. 

Intrattenimento a cura dei Clown Dottori di Ridolina, Zumba con Rossella Feraco, trucca bimbi e il tradizionale panino con la nutella lungo 60 metri offerto dal panificio “Fratelli Borelli”.

Alle 18,30 il tradizionale Flash Mob sulle note di Jovanotti. Ponte di Mezzo chiuso dalle 10 alle 24 per consentire l’iniziativa.

Grazie alla collaborazione con l’Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana, ci sarà inoltre la possibilità di tipizzarsi per diventare donatori di midollo osseo. I dottori daranno informazioni e risponderanno alle domande degli interessati.

"Vogliamo ricordare il significato profondo della donazione. Ci sono momenti della vita in cui un trapianto è l’unica soluzione per continuare a vivere – dice Paolo Ghezzi, vicesindaco e presidente Admo e Avis - Non è assolutamente facile trovare un donatore compatibile, per cui serve una ricerca a livello mondiale. Per questo è necessario incrementare il numero degli iscritti. Il dono del midollo osseo è un dono giovane Per quanto riguarda la raccolta del sangue e degli emoderivati, per quest’anno si prevede un calo di donazioni a Pisa: una diminuzione che ci deve far riflettere."

Gli ospedali devono aver garantita un’adeguata scorta di sacche di sangue e di emoderivati che una diminuzione delle donazioni può compromettere.

 Fabrizio Scatena, direttore del Centro trasfusionale dell’Aoup ricorda l'importanza della tipizzazione: "Un prelievo di sangue per caratterizzare il donatore e inserirlo in un registro internazionale. Il donatore deve essere di età compresa tra i 18 e i 35 anni. Ma non è detto che, una volta tipizzato, nell’arco della vita il potenziale donatore venga chiamato per l’atto di donazione. Ecco perché è necessaria un’iscrizione consapevole".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un malore improvviso ha strappato ai suoi cari la donna. Dalla Scuola Mondo l'hanno ricordata come "una persona generosa, creativa e brillante"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca