Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:PISA15°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
mercoledì 21 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
L’ala dell’aereo si danneggia in volo: ancora problemi negli Usa per un Boeing costretto ad atterraggio di emergenza

Attualità sabato 02 dicembre 2023 ore 22:00

Vento e mareggiate, Marina ancora colpita

L'acqua in strada a Marina

Strade parzialmente allagate nelle vicinanze del lungomare nella frazione: in vigore allerta arancione per onde alte e rischio mareggiate



PISA — L'allerta meteo per mareggiate e vento annunciata ieri, venerdì 1° Dicembre, si è presentata puntualmente anche a Marina di Pisa.

Dopo il nubifragio violentissimo del 2 e 3 Novembre scorsi, infatti, la frazione del litorale pisano è nuovamente sottoposta alle mareggiate e alle alte onde che hanno già portato acqua tra le strade più vicine al mare.

Nelle settimane scorse, il problema relativo alla sicurezza della frazione è stato affrontato tanto dall'amministrazione comunale, quanto dalla Regione, che ha garantito lo stanziamento di risorse. "Il vento sferza la Toscana - ha scritto in un aggiornamento Eugenio Giani, presidente della Regione - raffiche a 125 chilometri orari e forti mareggiate sulla costa con onde sopra i 3 metri: 100 chilometri orari a Marina di Pisa e Castiglione d'Orcia, 70 e 80 chilometri orari in pianura".

"Ho parlato con il presidente Giani, il sistema di difesa idraulica a mare è di competenza regionale - ha confermato il sindaco Michele Conti - abbiamo bisogno di ripristinare le dighe danneggiate dall'evento di Novembre e che sono rimaste aperte: è come se l'argine di un fiume non fosse stato richiuso. Non è più sostenibile, l'acqua sta danneggiando le attività commerciali e i cittadini".

"La situazione è ancora critica e molte strade sono ancora allagate, anche se l'acqua si sta ritirando e questo fa ben sperare - ha commentato la senatrice del Partito Democratico, Ylenia Zambito, giunta sul posto - leggo che sindaco e consiglieri regionali della destra chiamano in causa la Regione, ma si dimenticano che a parte far polemica sulla nomina del commissario, il Governo Meloni non ha tirato fuori un euro per far fronte ai danni subiti da famiglie e imprese nella scorsa alluvione e per i lavori di somma urgenza necessari".

"In queste ore si stanno votando gli emendamenti presentati al decreto legge Anticipi e il nostro, che chiedeva di destinare risorse alle popolazioni alluvionate, è stato accantonato - ha concluso - il Governo ha presentato un maxiemendamento che si limita a spostare gli adempimenti fiscali al 18 Dicembre: una misura che prende in giro tutti".

Per quanto riguarda sia le mareggiate, sia il rischio vento forte, l'allerta resterà in vigore sino alle 20 di stasera, sabato 2 Dicembre.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Le mareggiate di Marina di Pisa (2 Dicembre 2023)
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'innovativo modello messo a punto dall’Istituto di Biorobotica genera un elettroencefalogramma virtuale che determina l'avanzamento della malattia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità