Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:33 METEO:PISA10°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
venerdì 21 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, i 7 anni di Mattarella al Colle

Sport lunedì 31 marzo 2014 ore 12:35

Pittella dà forfait ma Redi non rinuncia a salire sul palco

Oltre 1.200 persone si sono goduti gli incontri della giornata al Pitbull Arena



PISA — L’atteso incontro di Thai Boxe tra Giovanni Redi e Michael Pittella non c’è stato, ma la serata del Palazzetto dello Sport Pitbull Arena, organizzata dal due volte campione d’Europa ha avuto un grande successo di pubblico.
Oltre 1.200 le presenze sugli spalti. Il campione savonese che doveva sfidare Redi sul ring, all’ultimo momento ha dato forfait e ha giustificato la sua assenza facendo sapere di aver avuto un incidente.
Fatto sta che Giovanni Redi (Kombat Group Fight Club Pisa) è salito ugualmente sul ring sfidando Roberto Straffalaci (Team Lobue Savona) nella categoria Pro di Thai Boxe – SuperMedi 75 Kg sconfiggendolo in 1’ 46”. Un successo facile che conferma comunque la buona forma del campione pisano che da qui al 21 giugno avrà modo di prepararsi bene al titolo Mondiale: teatro dell’evento sarà l’Arena Garibaldi Stadio Romeo Anconetani, sotto la mitica Curva Nord.
La preparazione di Giovanni Redi continuerà senza soste e forse prima del Mondiale organizzerà un altro match di preparazione. La giornata della Pitbull Arena è stata un'occasione per diffondere la Thai Boxe e il Muay Thai già di per sé in crescita, come “sport di ring”.
La mattinata di domenica ha visto infatti protagonisti anche i bambini con i vari tornei messi in piedi dall’organizzazione, che hanno visto una grande adesione. Non si sono voluti perdere la serata della Pitbull Arena molti personaggi dello sport cittadino. Erano presenti all’interno del Palazzetto dello Sport il presidente del Pisa 1909 Carlo Battini, l’attaccante del Siena, pisano doc, Diego Fabbrini, il pugile pisano Dario Cichello ed il maestro Enrico Di Ciolo.
La serata è stata caratterizzata da altri cinque incontri tutti molto equilibrati ed emozionanti che hanno lasciato con il fiato sospeso il pubblico fino all’ultima ripresa. Per la categoria Dilettanti K1 fino a 70 Kg si sono sfidati Dario Mambrini (Kombat Group Fight Club Pisa) e Salvatore Monteleone (Team Del Vecchio Massa) ed il match è terminato in parità. Per la specialità del Muay Thai Professionisti fino a 58 Kg Simone Benedettini (Kurosaki Dogio Pisa) che ha appena disputato il Mondiale, ha sconfitto ai punti Alessio Da Riva (Team Imolesi Forlimpopoli). Per quanto riguarda la categoria del K1 Professionsiti fino a 66 Kg Andrea Arduini (Team Seconds Out Parma) ha sconfitto per ko Davide Guarnotta (Kurosaki Dogio Pisa). E sempre per il K1 Professionisti fino a 72.5 Kg Matteo Cara (Scuola Arti Marziali Fragale Pisa) ha vinto ai punti in un derby tutto pisano contro Claudio Ciccola (Team Coletta Bull Racing Ponsacco). La gara più avvincente della specialità K1 Professionisti fino a 75 Kg è stata però quella vinta dal pisano Francesco Colombini (Kombat Group Fight Club Pisa) che ha sconfitto ai punti Manuel Marzo (Team Lobue di Savona). La serata si è chiusa con grande soddisfazione per il campione pisano Giovanni Redi e con un solo pensiero: “E ora tutti all’Arena”, come recitava uno striscione esposto dai suoi tifosi. A giocarsi un sogno. A giocarsi un titolo Mondiale.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' scomparso a 75 anni Massimo Bendinelli. Per anni ha gestito il negozio di forniture elettriche in piazza Guerrazzi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità