Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:19 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 20 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Mattarella allontana ancora la sua rielezione: «Csm presto presieduto dal nuovo capo di Stato»

Politica venerdì 19 febbraio 2016 ore 17:30

"Pressione indebita sul collegio dei revisori"

La vicenda che ruota intorno al bilancio di previsione del Comune di Pisa diventa interrogazione parlamentare per mano del M5S



ROMA — A far discutere è ancora la pressione denunciata dal collegio dei revisori per il rilascio del parere sul bilancio di previsione dell'ente (clicca qui per leggere l'articolo)

C' è un'interrogazione parlamentare, datata 2 febbraio, a firma di alcuni senatori del Movimento 5 Stelle, che chiede al ministeri dell'Interno, dell'Economia e della Finanza se "L'intervento della Prefettura, su richiesta dell'amministrazione comunale, sia legittimo e conforme alle disposizioni normative vigenti".

La Prefettura, dal canto suo, non ha mancato già in passato di precisare che tra le prerogative dell'organo ci fosse anche il "conoscere la tempistica di approvazione del bilancio di previsione", rispodendo alle accuse mosse dal Collegio dicendo di aver agito secondo un "principio di leale e costruttiva collaborazione". Ma ai parlamentari del Movimento 5 stelle, evidentemente questo non è bastato, e così hanno deciso di scavare a fondo nella questione interrogando i ministri competenti.

Nel testo dell'interrogazione si legge: "In data 23 dicembre 2015, il presidente del collegio avrebbe precisato, nel corso di un'audizione davanti alla IV Commissione consiliare permanente del Consiglio comunale di Pisa di aver "ricevuto contatti e sollecitazioni dal Segretario Generale il 30 di novembre e soprattutto dal Prefetto, dalla Prefettura, nella persona del Capo di Gabinetto perché il Sindaco si era rivolto a lui per fargli presente che il Collegio non avrebbe rilasciato il parere""

"A parere degli interroganti -si legge ancora nel testo- il suddetto intervento della Prefettura rappresenta una pressione indebita sul collegio dei sindaci revisori".

D'altra parte, i parlamentari pentastellati non sono gli unici ad essersi rivolti al Governo: quando la questione si è protratta per settimane, anche prefetto ha scritto al ministero dell'Interno chiedendo formale parere circa l'eventualità di sollevare dall'incarico il collegio dei revisori del Comune di Pisa e il suo presidente, Fabio Vergamini, dato "ll venir meno della serenità per svolgere un compito così delicato".

Linda Giuliani
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati aggiornati dal bollettino regionale fanno salire a 71286 le positività registrate da inizio epidemia in provincia di Pisa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità