Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:15 METEO:PISA11°  QuiNews.net
Qui News pisa, Cronaca, Sport, Notizie Locali pisa
giovedì 27 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Elisabetta Belloni e il suo pensiero su donne e carriera diplomatica

Cronaca domenica 26 luglio 2020 ore 09:41

Atti vandalici agli impianti sportivi

Presi di mira piscina e impianti sportivi. Scritte e disegni, il sindaco Sergio Di Maio rivolge un appello alla cittadinanza



SAN GIULIANO TERME — Presi di mira dai vandali piscina e impianti sportivi a San Giuliano, con disegni e scritte volgari.

Un raid notturno che fa seguito ad altri episodi simili, avvenuti su territorio, tanto che il sindaco di Maio ha chiesto "Collaborazione a cittadini e famiglie" per prevenire fatti come questi, mentre le forze dell'ordine sono a lavoro e stanno visionando i filmati delle telecamere di sorveglianza.

"Adesso basta. Vandalismo e inciviltà sono stati sdoganati e l'emergenza Covid ha fatto il resto. Quello che serve è uno scatto d'orgoglio della parte migliore della società. Lo dico da sindaco e da genitore", ha detto Sergio Di Maio sugli atti vandalici della notte tra venerdì 24 e sabato 25 luglio nella zona della piscina e degli impianti sportivi nella frazione capoluogo.
"Sono stanco di ricevere lamentele nei confronti dell'amministrazione comunale, che dovrebbe vigilare, controllare, erogare servizi: si pretende massima vigilanza e tutti sono pronti a puntare sempre il dito, senza curarsi di fare qualcosa di positivo nei confronti del bene pubblico e della comunità. A danneggiare un bene ci vuole un minuto, a ripararlo mesi e burocrazia.Nella zona della piscina comunale e degli impianti sportivi le telecamere ci sono, i filmati saranno visionati, i carabinieri stanno indagando, la nostra municipale gira in lungo e in largo il territorio e Geste è intervenuta immediatamente per pulire e nei prossimi giorni ci adopereremo per rimuovere anche le scritte. Ma il punto è che bisogna riflettere sull'origine di questi atti vandalici. Non mi riferisco solamente a quelli della scorsa notte a San Giuliano Terme, ma anche a quelli sull'acquedotto mediceo, sulle panchine, sui cestini, sui cartelli stradali e sui giochi pubblici. E anche alle urla e agli schiamazzi che ci segnalano continuamente nelle piazze di diverse frazioni.
Come si nota bene nella cronaca, l'inciviltà e il vandalismo sono problemi diffusi in tutta l'area pisana, a partire da Pisa. I comuni da soli non ce la fanno ed è fin troppo semplice prendersela con noi. Chiederemo l'aiuto alla Prefettura per avere più forze dell'ordine, perché ribadisco che deve essere lo Stato a garantire la sicurezza dei cittadini e i comuni sono chiamati a concorrere. Ma quello che chiediamo soprattutto è la collaborazione dei cittadini perbene, famiglie comprese".


"La piscina e la zona degli impianti sportivi - precisa l'assessore allo sport e all'impiantistica sportiva Roberta Paolicchi - di giorno è vissuta da famiglie e giovani, quindi a maggior ragione condanniamo gli atti vandalici della scorsa notte. La collaborazione con chi gestisce gli impianti sportivi in tutto il Comune è massima e aumenteremo il livello della sorveglianza. Siamo vicini alle associazioni sportive e ai gestori per aiutarli a prevenire episodi del genere, soprattutto in un momento di difficoltà anche economica dovuta all'emergenza Covid. Nel caso dell'impianto sportivo 'Giovanni Bui' ci riteniamo fortunati ad avere un gestore che sta investendo così tanto sul nostro territorio: assieme a lui abbiamo molti progetti in cantiere per migliorare ulteriormente la qualità e l'offerta sportiva a San Giuliano Terme e lo sviluppo e il potenziamento dell'area".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il caso, riguardante l'ospedale Santa Chiara, è stato portato all'attenzione pubblica dalla trasmissione di Rete4 "Fuori dal coro"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità